Scoli sempre la pasta nel lavandino? Non farlo, per una valida ragione

Tutti quanto adottiamo diversi metodi per cucinare il nostro cibo, ma siamo sicuri che quando si tratta di pasta, la maggior parte di noi scarica l’acqua in eccesso nel lavandino. Posizioniamo semplicemente il nostro scolapasta in modo che l’acqua fuoriesca.

Ma a quanto pare, questa non è una buona idea. Secondo Bon Appetit, l’acqua che si ottiene durante la cottura della pasta può essere molto utile. In effetti, quando si tratta di preparare il piatto di pasta perfetto, non puoi farne a meno.

Cibo foto creata da timolina – it.freepik.com

L’acqua della pasta è importante

Secondo quanto riferito, l’acqua può essere utilizzata per elevare la salsa che accompagna il tuo pasto di pasta. Durante la cottura della pasta, l’amido della farina filtra nell’acqua, dandogli un aspetto torbido e facendoci credere che non ci sia alcun motivo di riutilizzarla.

Apparentemente, questo liquido è necessario se vuoi fare una salsa con una consistenza perfetta. Può aiutare la tua pasta a reggere abbastanza bene e agisce come agente emulsionante legando insieme olio e acqua. In questo modo entrambi gli elementi non si separano sul piatto e daranno molto più gusto al risultato finale.

Per approfittare di questo grande trucco, aggiungi un mestolo pieno di acqua per la pasta nella tua salsa. Questo lo addenserà in modo da non dover aggiungere ulteriore farina o amido di mais.

Verde foto creata da dashu83 – it.freepik.com

Per sfruttare al meglio l’acqua della pasta, tieni presente questi 4 consigli importanti

  • Non aggiungere olio all’acqua in quanto rende la pasta unta e la salsa non regge quando viene versata sui noodles ad esempio.
  • Usa molta acqua quando fai bollire la pasta. Gli esperti suggeriscono tre litri di acqua per ogni 250 grammi di pasta.
Cibo foto creata da freepik – it.freepik.com
  • Ora che sai di non dover scaricare la pasta nel lavandino, usa una pinza o una forchetta per rimuovere la pasta appena cotta e aggiungi un po ‘d’acqua alla salsa.
  • Se hai una pentola fornita con un colino per la pasta, al termine della cottura della pasta basta sollevare il colino e lasciare l’acqua per un uso successivo.

Tieni presente che questo trucco può essere utilizzato anche per cucinare cibi ricchi di amido come fagioli, riso integrale e lenticchie.

Condividi questo articolo se lo hai trovato utile!

Fonte: BonAppetit, Mambee

Credito immagine in evidenza: Cibo foto creata da freepik – it.freepik.com