Non mangiare curcuma se assumi questi farmaci

La curcuma oggi è molto usata, è nota per i suoi benefici, utile nel trattamento di molte malattie ha pochi effetti collaterali ed è raccomandata spesso come alternativa naturale ad alcuni tipi di farmaci.

E’ utile sapere che la maggior parte delle proprietà benefiche è dovuta alla presenza della curcumina, un principio attivo dai potenti effetti antinfiammatori, anti ossidanti e anti cancerogeni.

Tuttavia, ci sono anche effetti collaterali che non dovremmo ignorare perchè è stato evidenziato che l’uso della curcuma in combinazione con determinati farmaci può essere pericoloso.

Questo tipo di spezia naturale interferisce anche con i farmaci che riducono gli acidi dello stomaco, poiché aumenta effettivamente la sua produzione e, di conseguenza, può causare mal di stomaco, nausea, gonfiore e danni all’esofago. Questi farmaci citati includono: famotidina (pepcid), ranitidina (zantac), cimetidina (tagamet) e omeprazolo.

Anche se è vero che le sue proprietà anti-trombotiche sono benefiche e verificate, se prendi farmaci per fluidificare il sangue, possono risultare pericolosi e aumentare il rischio di sanguinamento. Pertanto, la curcuma non deve essere utilizzata se si assumono farmaci come aspirina, warfarin (Coumadin) e clopidogrel (Plavix).

Questo è probabilmente pericoloso nel caso in cui venga assunto in combinazione con farmaci per il diabete, poiché ne rafforza gli effetti e potrebbe quindi portare a livelli eccessivamente bassi di zucchero nel sangue. Gli effetti collaterali in questo caso sono ansia, tremore, visione offuscata, delirio e ridotta funzione cognitiva.

La curcuma a volte potrebbe causare reazioni allergiche come orticaria o reazioni cutanee può anche causare una reazione allergica e scoppi come eruzioni cutanee e orticaria. 

Quando vai a comprare la curcuma in polvere, prendi quella biologica. 

Non esistono raccomandazioni ufficiali per il consumo di curcuma e non è stato identificato il livello massimo di assunzione tollerabile. Ma, come regola generale, devi assolutamente assicurarti di attenersi alle raccomandazioni sul dosaggio fornite sulle etichette degli integratori.

Pillole di curcuma fai da te, scopri come realizzarle e tutti i benefici