Tre sintomi precoci dell’Alzheimer

L’Alzheimer è il nome di una malattia neurodegenerativa che entra nel gruppo della demenza. La vera causa della malattia non è ancora nota, ma esistono trattamenti che riducono i sintomi dell’Alzheimer.

Le cellule perdono la comunicazione tra loro, si deteriorano e la persona perde le sue capacità di memoria, attenzione, linguaggio, concentrazione, pensiero e le sue capacità funzionali. Guarda come è l’evoluzione dei sintomi del morbo di Alzheimer.


Le fasi dei sintomi dell’Alzheimer differiscono dalla quantità di cellule malate nel cervello. Man mano che la malattia progredisce e occupa altre parti, vengono compromesse più capacità. Fondamentalmente, si considerano tre fasi dei sintomi, e nella prima si percepisce di solito:

  • Moderata perdita di memoria, in particolare su eventi recenti, come la concentrazione e il mantenimento di lunghe conversazioni;
  • Prendi disorientamento sul tempo e lo spazio e potresti sentirti perso in ambienti che non conosci;
  • Lieve difficoltà a comunicare, dimenticando improvvisamente le parole da un giorno all’altro e i nomi delle persone conosciute;
  • Gli sbalzi d’umore, anche a causa di tutti i sintomi che già senti, portano ad ansia e irritabilità;
  • Ridurre il reddito sul lavoro e vivere nella società.

2a fase: sintomi moderati

seconda fase dei sintomi dell'Alzheimer
Credito: Freepik

Anche se la persona ha già capito che lui o lei può avere la malattia, non c’è modo di impedirgli di progredire . Quindi tutti i sintomi dell’Alzheimer menzionati nella prima fase iniziano ad intensificarsi:

Alzheimer, dormire poco ne aumenta il rischio?

  • Il ricordo è ancora più difficile da raggiungere, dimenticando, ad esempio, i nomi delle persone, avendo difficoltà a riconoscerle, ma sapendo ancora chi è familiare.
  • Difficoltà nell’organizzazione di pensieri logici, incapacità di concludere una conversazione o mescolare argomenti;
  • Più disorientamento nel tempo e nello spazio;
  • Maggiore difficoltà nel comunicare ed esprimere, perché non riesce a ricordare le parole che vuole usare;
  • Cambiamenti nel comportamento, con ripetizione di domande, irrequietezza, odorare, vedere o sentire cose che non stanno accadendo, delusioni, aggressività e disinibizione sessuale;
  • Sensazione di perdita o insicurezza, con improvvisi cambiamenti di umore, passando dalla tristezza alla rabbia senza una ragione apparente;
  • Cambiamenti nel sonno, l’appetito, i problemi di coordinazione motoria e l’insorgere della dipendenza, perché non puoi più svolgere tutte le tue attività quotidiane perfettamente o ricordare ciò che deve essere fatto. La persona ha bisogno di supervisione.

Fase 3: sintomi avanzati

terzo stadio dei sintomi di alzheimer
Credito: Freepik

Sfortunatamente, i sintomi dell’Alzheimer possono ancora peggiorare rispetto allo stadio 2, perché ora il cervello sarà ancora più occupato dalla malattia. In questa fase la persona non è più in grado di stare da sola . È dotato di:

  • Grave perdita di memoria, anche se gli studi indicano che la memoria non scompare, è solo impossibile raggiungerla;
  • Disturbo disorientamento, incapace di capire dove si trova e che ora è;
  • Molto difficile da comunicare, con un discorso frammentato e vuoto, che ha bisogno di fare gesti per poter esprimere ciò di cui ha bisogno;
  • Dipendenza totale per attività come l’alimentazione e l’uso del bagno;
  • Perdita progressiva della capacità di camminare senza aiuto, sedersi senza supporto, mantenere la testa dritta e sorridere;
  • Difficoltà nel deglutire il cibo, questo porta anche alla perdita di peso.

10 segni precoci e sintomi di Alzheimer che dovresti conoscere