Sintomi dei fibromi uterini

Riconoscere i sintomi di una malattia è il primo passo verso una corretta diagnosi e una cura tempestiva. Quindi, capire i segni e i sintomi dei fibromi uterini, può fare molto per ottenere un aiuto tempestivo e quindi fermare l’ulteriore crescita e lo sviluppo dei fibromi. Di solito, la presenza di uno o due piccoli fibromi nell’utero è quasi impercettibile. È quando i fibromi più grandi iniziano a svilupparsi, o i fibromi crescono di numero all’interno dell’utero, che diventa immensamente scomodo e problematico. Questo è quando il tuo corpo inizia a mostrare certi sintomi fibromi uterini che devi essere in grado di identificare.

Fibroma all’utero, operarsi si o no? Quali sono le alternative?

I sintomi dei fibromi uterini tendono ad essere dolorosi e angoscianti. Alcuni di questi sintomi sono:

1. Sanguinamento

Questo è il segno più ovvio per mostrare la presenza di fibromi nel tuo utero. Fibroidi evidenti nell’utero tendono a causare una congestione uterina. Ciò porta al blocco del normale flusso mestruale, che a sua volta fa sì che il sangue fluisca pesantemente quando viene rilasciato. I fibromi possono anche causare sanguinamento prolungato, sanguinamento tra cicli mestruali, pesante coagulazione e spotting. L’emorragia può anche essere estremamente dolorosa. Se il sanguinamento eccessivo e prolungato può causare anemia.

TUMORI ALL’UTERO, I SINTOMI PER RICONOSCERLO E GLI ESAMI DA FARE

2. Dolore

Una donna su tre affetta da fibromi afferma di provare un dolore associato alla sua condizione. Poiché i fibroidi sono estranei al tuo corpo, l’utero cercherà spesso di espellerli dall’interno. Questo provoca crampi lancinanti. Anche in questo caso, se un fibroma si degenera perché non potrebbe ottenere abbastanza sangue, l’utero reagisce dolorosamente alle cellule morte. Molte volte, il gambo come la crescita, con cui il fibroma si attacca all’utero, potrebbe torcersi causando forti dolori nella regione pelvica e intorno. I fibromi provocano anche dolore durante i rapporti sessuali. In alcuni casi, i fibromi sono così grandi che iniziano a premere contro i muscoli della regione lombare causando dolore alla schiena e alle gambe.

3. Pressione

Man mano che i fibromi crescono di dimensioni, tendono a esercitare pressione sull’utero e sull’addome. I grandi fibromi esercitano anche una pressione sulla vescica urinaria, a seguito della quale si sente la necessità di urinare frequentemente. Questo è un sintomo fibroma uterino molto fastidioso. A peggiorare le cose, molte volte, c’è la possibilità che i fibromi premano l’utero contro le ossa pelviche. Questo porta a un drastico declino del flusso di urina e successivamente causa gravi problemi ai reni.


Lo zenzero è da anni utilizzato dalla medicina ayurvedica contro l’affaticamento, problemi digestivi e nausea, oggi una ricerca conferma anche Leggi il seguito

Ha provato lo sbiancamento vaginale durante la pausa pranzo come regalo al suo ragazzo… quello che succede dopo è 

4. Problemi relativi alla sterilità e alla gravidanza

Quando i fibroidi diventano più grandi e aumentano di numero, iniziano a impedire allo spermatozoo di raggiungere l’uovo comprimendo la tuba di Falloppio. In un caso in cui la fecondazione riesce a verificarsi, l’infiammazione nell’utero è così estrema che l’ovulo fecondato non è in grado di piantarsi in sicurezza. A causa di un aumento dei livelli di estrogeni e progesterone nel corpo durante la gravidanza, vi è un’alta probabilità che i fibromi si sviluppino ulteriormente causando disagio e dolore gravi.

5. Inondazioni emotive

Molto spesso, i sintomi emotivi o mentali sono completamente ignorati mentre solo i sintomi fisici o fisici sono prestati attenzione. Gli squilibri ormonali, i dolorosi crampi e i periodi prolungati delle mestruazioni spesso causano stress, depressione e “sbalzi d’umore”. Se senti frequenti sconvolgimenti emotivi, non sottovalutali perché potrebbero benissimo segnalare la presenza di fibromi.

Se si sta affrontando uno di questi principali sintomi fibromi uterini, è necessario consultare immediatamente il proprio ginecologo o qualsiasi altro operatore sanitario. Mentre ci sono una vasta gamma di trattamenti tra cui scegliere, è meglio affrontare il problema in modo olistico. I trattamenti olistici sono sicuri e possono essere sicuramente considerati come un’opzione. Ad esempio, integrare la terapia a base di erbe con una dieta appropriata e la meditazione terapeutica aiuta ad affrontare i fattori che causano il fibroma come lo squilibrio ormonale, l’immunità abbassata e lo stress.

I trattamenti olistici tengono conto di tutti i fattori che contribuiscono ai fibromi uterini e aiutano non solo a rimuovere i fibromi esistenti, ma anche a prevenire in modo permanente lo sviluppo di fibromi in futuro. Con trattamenti olistici, il tuo corpo sarà in grado di ringiovanire se stesso dall’interno e ristabilirsi in uno stato di salute e benessere.