Questo è ciò che due tazze di caffè al giorno, possono fare al tuo fegato

Se sei un amante del caffè, sarai felice di leggere questo articolo, in quanto rivela tutti i pro e contro dell’abitudine di bere questa deliziosa bevanda. 

Dr.Mercola afferma:

“Si dice che il caffè migliori i livelli di energia e blocca un neurotrasmettitore inibitorio chiamato adenosina. Questo, a sua volta, stimola altri neurotrasmettitori come la norepinefrina e la dopamina, portando ad un potenziamento del tiro dei neuroni.

Il caffè può aiutarti a bruciare i grassi perché stimola il tuo metabolismo e migliora drasticamente le prestazioni fisiche, non solo ad aumentare l’adrenalina per abilità “combatte o fuggi” – o agilità e resistenza durante l’esercizio – ma perché abbatte il grasso corporeo e lo trasforma in carburante.

Inoltre, il caffè contiene fitonutrienti che migliorano la vostra salute in molti modi diversi, tra cui fornire quantità salutari di riboflavina, acido pantotenico, potassio, magnesio, manganese e niacina in ogni tazza. Può anche fornire più antiossidanti di qualsiasi altra cosa nella dieta occidentale standard. “

Una tipica tazza di caffè fornisce:  

  • Vitamina B2 (riboflavina): 11% della RDA.
  • Vitamina B5 (acido pantotenico): 6% della RDA.
  • Vitamina B1 (tiamina): 2% della RDA.
  • Vitamina B3 (Niacina): 2% della RDA.
  • Folato: 1% della RDA.
  • Manganese: 3% della RDA.
  • Potassio: 3% della RDA.
  • Magnesio: 2% della RDA.
  • Fosforo: 1% della RDA.

Se bevi più tazze al giorno, anche se queste quantità sono piccole, il caffè si sommerà a una porzione significativa dell’assunzione giornaliera di nutrienti e fornirà elevate quantità di antiossidanti.

I bevitori di caffè hanno un minor rischio di malattie del fegato

Il nostro fegato è sensibile a numerose tossine e alimenti presenti nella società moderna, così come l’assunzione di alcol e fruttosio in eccesso.

Tuttavia, gli studi hanno dimostrato che i bevitori di caffè hanno un rischio inferiore fino all’84% di sviluppare cirrosi, con l’effetto più forte per le persone che bevono 4 o più tazze al giorno. Inoltre, gli amanti del caffè hanno un rischio ridotto di cancro al fegato anche del 40%.

Ecco cosa succede se non bevi più caffè per 10 giorni

La caffeina migliora la funzione cerebrale e aumenta il metabolismo

Il caffè contiene caffeina, che è la sostanza psicoattiva più consumata al mondo. Inibisce la funzione di un neurotrasmettitore inibitorio (ormone cerebrale) chiamato Adenosina, e quindi migliora l’attività cerebrale e stimola il rilascio di altri neurotrasmettitori come noradrenalina e dopamina, che ci tengono all’erta ed energici. La caffeina è anche stata trovata per migliorare l’umore e aumentare il tempo di reazione, la vigilanza e la funzione cognitiva generale. Tuttavia, nota che questi effetti sono a breve termine.

PRO E CONTRO DELLA CAFFEINA, QUANTI CAFFE’ SI POSSONO BERE AL GIORNO?

Inoltre, la caffeina aumenta il metabolismo del 3-11% e la performance dell’esercizio dell’11-12%.

Il caffè riduce il rischio di depressione e suicidio

Al giorno d’oggi, la depressione e l’ansia sono purtroppo molto comuni. Tuttavia, uno studio di Harvard ha dimostrato che le persone che hanno bevuto più caffè avevano il 20% di rischio in meno di diventare depressi.

Inoltre, i ricercatori hanno anche scoperto che le persone che bevevano 4 o più tazze di caffè al giorno avevano un rischio di suicidio inferiore del 53%.

Il caffè riduce il rischio di diabete di tipo 2


Gli studi hanno dimostrato che i bevitori di caffè hanno un rischio significativamente più basso di sviluppare questa malattia, fino al 23-67%.

Il caffè riduce il rischio di Alzheimer e Parkinson

I ricercatori hanno scoperto che i bevitori di caffè hanno un rischio inferiore del 65% di sviluppare la malattia di Alzheimer e un rischio inferiore del 32-60% di malattia di Parkinson.

Il caffè può aumentare le prestazioni atletiche

Il caffè può essere di grande importanza per gli atleti, in quanto ha potenti proprietà di miglioramento delle prestazioni. Secondo Medical News Today:

I bevitori di caffè vivono più a lungo

Poiché il caffè riduce il rischio di numerose malattie croniche e mortali, ha senso che potrebbe aiutarti a vivere più a lungo. Il New England Journal of Medicine ha pubblicato uno studio nel 2012 che ha scoperto che i bevitori di caffè avevano un rischio molto più basso di morire durante il periodo di studio di 12-13 anni.

Tuttavia, dobbiamo anche svelare gli svantaggi della nostra bevanda preferita.

La caffeina crea dipendenza

La caffeina può portare alla dipendenza in alcune persone. Nel caso in cui si consuma regolarmente, il caffè smette di funzionare, quindi è necessaria una dose maggiore. Nonostante la tolleranza allo sviluppo, le persone possono anche sperimentare sintomi da astinenza se si astenono da esso, come mal di testa, stanchezza, nebbia cerebrale e irritabilità che possono durare per alcuni giorni.

La caffeina può causare ansia e interrompere il sonno

Il consumo eccessivo di caffeina può disturbare il sonno e abbassare la qualità del sonno. Pertanto, assicurati di non bere caffè a tarda notte.

Come ottenere il meglio dal tuo caffè

Il caffè decaffeinato contiene ancora caffeina, ma molto meno del normale caffè, poiché i chicchi di caffè vengono sciacquati con sostanze chimiche solventi per alcune volte al fine di abbassare la percentuale di caffeina. Tuttavia, non offre gli stessi benefici del caffè normale.

Per massimizzare gli effetti benefici della tua tazza di caffè, non aggiungere nulla ad essa, come zucchero o panna. Assicurati di prepararlo con un filtro di carta, in quanto il caffè non filtrato contiene cafestol che aumenta i livelli di colesterolo.

Bevete il caffè tutte le mattine? Allora dovreste sapere che…

Le donne incinte, le persone ansiose e le persone che soffrono di insonnia o pressione alta dovrebbero evitare o limitare fortemente il consumo di caffè.

Altrimenti, se ami la tua tazza di caffè, sentiti libero di goderla, poiché i suoi benefici superano di gran lunga i negativi!