DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Ottobre 10, 2021

Alessandro Giordano

Perché dormire nudi fa bene?

Dormire nudi, con la pelle a diretto contatto con le lenzuola, migliora il riposo, aiuta a dimagrire, favorisce i rapporti intimi, ma non solo.

Scopriamo insieme quali vantaggi comporta il dormire nudi.

Migliora la qualità del sonno:

Pubblicità

Dormire con il pigiama ci ostacola nei movimenti; in più la presenza di elastici o lacci inibisce la circolazione sanguigna.

Aiuta a perdere peso:

Il nostro metabolismo durante la notte lavora al massimo. Andando a dormire senza pigiama bruceremo i grassi più velocemente, poiché il nostro organismo reagisce in modo da mantenere costante la temperatura corporea, favorendo un dispendio calorico.

Previene il diabete di tipo 2:

Questa ipotesi è ancora da confermare, ma pare che la temperatura bassa favorisca la regolazione dei livelli di zucchero nel sangue.

Fa bene alla pelle:

Durante le ore di sonno, il corpo elimina le tossine accumulate, rigenerando le cellule; dormendo nudi facilitiamo questo processo naturale e la nostra pelle apparirà sana e levigata.

Aiuta a combattere le infezioni:

Una buona ventilazione previene le infezioni delle parti umide del nostro organismo, anche di quelle intime. È possibile prevenire i disturbi intimi dormendo senza mutandine.

Migliora la complicità di coppia:

Il contatto pelle a pelle è fondamentale per una coppia; dormendo nudi aumentiamo il desiderio di coccole e di conseguenza l’intesa sessuale.

Diminuisce lo stress:

l’abbassamento della temperatura corporea favorisce la diminuzione di Cortisolo e Adrenalina, gli ormoni dello stress.

Favorisce il buonumore:

secondo una ricerca britannica, le coppie che dormono nude avrebbero una vita familiare più serena

Dormire nudi con la pelle a contatto con le lenzuola, migliora il riposo, aiuta a dimagrire,

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram