DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Settembre 6, 2021

Alessandro Giordano

Mai lavare le mutandine in lavatrice, ecco perché e come rimediare

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più utilizzati durante le faccende di casa quotidiane, se pensiamo che fino al secolo scorso i capi venivano lavati a mano, ci rendiamo subito conto che la lavatrice ci fa risparmiare tempo e fatica.

La sua praticità d'uso è senza precedenti, basta mettere un po' di detersivo e ammorbidente, premi il pulsante di avvio e l'intero lavoro verrà svolto dal nostro elettrodomestico.

Tuttavia ci sono alcune eccezioni alla regola, non possiamo mettere tutto all'interno della lavatrice, ad esempio, alcuni vestiti contenenti perline o capi di lana andrebbero lavati a mano per evitare di danneggiarli.

Pubblicità

Tra queste eccezioni inseriamo anche l'intimo, soprattutto le mutandine, non lavarle in lavatrice, ecco perché.

Cosa non lavare in lavatrice, le mutandine

La biancheria intima è fondamentale nel nostro abbigliamento, pertanto è consigliato lavarla a mano e non in lavatrice, il motivo è molto semplice, la centrifuga della lavatrice ad ogni lavaggio in base alla temperatura tende ad irrigidire l'intimo rendendolo meno elastico e confortevole una volta indossato, il calore li restringe, mentre durante l'asciugatura il tessuro inizia a rompersi.

Consigliato il lavaggio a mano e asciugatura all'aperto

Ecco perché si consiglia di lavare sempre a mano la biancheria intima, in questo modo possiamo utilizzare una temperatura adeguata che non danneggi il tessuto di mutandine e reggiseni.

Al momento dell'asciugatura stendi i panni all'aperto e lasciali arieggiare, è sconsigliato anche asciugarli tramite asciugatrice per l'eccessivo calore che porterebbe a danneggiare l'intimo.

Tuttavia, esistono altri capi che non andrebbero inseriti nell'asciugatrice per lo stesso motivo, ecco quali:

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram