DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Giugno 29, 2021

Redazione DonnaWeb

Chiara Gualzetti uccisa a soli 16 anni: l'amico, suo coetaneo, confessa l'omicidio

Nella notte è stato fermato l'amico di Chiara Gualzetti, uccisa e trovata nel Bolognese a Monteveglio, poche centinaia di metri da casa, il giovane è stato interrogato dai carabinieri di Bologna e ha confessato l'omicidio ma le indagini proseguono.

Una ragazza 18 enne è misteriosamente scomparsa durante una passeggiata notturna – 30 anni dopo una scoperta ha rivelato la verità scioccante

L'amico ha confessato l'omicidio

Pubblicità

Il ragazzo fermato per l'omicidio di Chiara è un suo coetaneo di 16 anni, a suo carico ci sarebbero diversi riscontri oggettivi oltre alla sua confessione, ancora da valutare il movente che l'ha portato a questo tragico gesto.

Il 16enne al momento è stato portato in un centro di giustizia minorile mentre il corpo della povera ragazza è stato portato a Bologna in obitorio.

Il corpo della giovane è stato ritrovato a pochi metri da casa

Il corpo di Chiara Gualzetti è stato ritrovato a poche centinaia di metri da casa, la ragazza era scomparsa domenica mattina e i genitori avevano fatto denuncia ai carabinieri, si erano organizzate battute di ricerche con volontari, si condividevano foto della giovane sui social.

Il corpo di Chiara Gualzetti è stato ritrovato vicino casa, nel parco dell'Abbazia di Monteveglio, nelle colline del Bolognese, lo hanno trovato i volontari che già da alcune ore stavano cercando la ragazza.

Avrebbe compiuto 16 anni tra un mese e la famiglia la cercava da domenica mattina quando si era allontanata per un appuntamento, un incontro sul quale i carabinieri di Bologna coordinati dal pm Marco Imperato stanno indagando.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram