Hai sempre cucinato la pasta nel modo sbagliato – Ecco i consigli segreti che utilizzano vari chef nel mondo

Non tutti siamo nati con le abilità di chef italiani stellati in cucina. Chi non è uno di quelli che molto spesso fa bollire troppo gli spaghetti, per esempio? Di conseguenza non è bello offrire agli ospiti a una pasta troppo cotta, dura, sgradevole. Probabilmente hai fatto questi errori senza saperlo. Ma se segui questi suggerimenti che applicano giornalmente chef di rilevanza mondiale, puoi ottenere una pasta di alto livello!

1. Mai dimenticare il sale

Lo stomaco sta brontola e tu vuoi preparare la cena il più presto possibile. Quindi è molto facile in questi casi dimenticare il sale. In questi casi, i sapori della pasta non emergeranno mai. Concedete almeno almeno mezzo cucchiaio cucchiaio di sale per litro d’acqua. Sentirai che gusto avrà la pasta!

Foto: Pexels


Mette la piastra del fornello in una busta di plastica e gli versa l’ ammoniaca. Un trucco che ti farà risparmiare tempo in cucina.

2. Utilizzare la pentola corretta

Anche in questi casi purtroppo, non è così difficile fallire. Se usi una pentola troppo piccola per troppa pasta, otterrai una cottura poco omogenea dell stessa. Una buona regola è versare circa 1 litro di acqua per 100 grammi di pasta.

3. Acqua + salsa = perfezione

Se non vuoi fare una salsa per la tua pasta, puoi saltare questo passaggio. Se c’è qualcosa che dovresti fare, non gettare tutta l’acqua della tua pasta. Risparmiala un po ‘per la salsa, conferisce al sugo una consistenza e un sapore gradevoli dato che porta con sé l’amido della pasta. Pertanto, la salsa non deve essere diradata, un consiglio che molti chef non divulgano anche se la utilizzano costantemente in cucina!

Foto: Pexels


Secondo nuovi studi abbiamo cucinato il riso nel modo sbagliato – Ecco il nuovo metodo per cucinarlo al meglio

4. Non risciacquare sotto il rubinetto


Se hai intenzione di mangiare la pasta calda, e non in un’insalata di pasta, è ovvio evitare tale passaggio – giusto? Se si sciacqua la pasta sotto l’acqua del rubinetto, questo rimuove sia il gusto che la consistenza, proprio come volevamo evitare durante il passaggio precedente. In poche parole, lasciala raffreddare nella pentola.

5. Non dimenticare la pasta nel colino

Questo avviene spesso se sei sotto stress e vuoi fare le cose in velocità mentre cucini. Se la pasta viene dimenticata nel colino diventa appiccicosa, prova a combinarla con una buona salsa il più rapidamente possibile.

Foto: Shutterstock

6. Usa la pasta giusta per i condimenti adeguati

Questo è ovviamente un gusto personale, ma in realtà c’è un pensiero dietro l’aspetto di diversi tipi di pasta. Ecco una mini-guida applicata da vari chef:

  • Spaghetti: appropriati per salse a base di panna o olio come carbonara, parmigiano, aglio, olio d’oliva.
  • Fusilli: questo tipo è perfetto per le salse che non hanno una consistenza forte, come il pesto.
  • Penne / maccheroni: la pasta che è fatta per adattarsi con salse più spesse, pensare a salsa di formaggio o ragù di carne.


UN’ACCOPPIATA VINCENTE: ZENZERO E CANNELLA INSIEME IN CUCINA E PER LA SALUTE

Foto: Pexels

Magari alcuni di questi li conoscevi già, e altri no. In ogni caso, Condividi questi suggerimenti con gli altri che amano stare in cucina, ti ringrazieranno.