Dimagrire con la dieta mediterranea? Possible, leggi come

Possibile dimagrire con la dieta mediterranea senza rinunciare a tutti i cibi tipici del nostro bel Paese?Si. Scoprite come.

Con la dieta mediterranea è possibile perdere peso mangiando tutti gli alimenti del nostro Paese; l’alimentazione può essere strutturata in tre pasti e due spuntini. Per la colazione è previsto un bicchiere di spremuta di agrumi e due fette biscottate con marmellata biologica. Va bene anche il classico caffè, ma con poco zucchero.

Alle 11 si può mangiare una macedonia senza zucchero e senza frutti troppo calorici come le banane; evitate i succhi di frutta che sono pieni di zuccheri e i prodotti da forno come cornetti e bomboloni, pieni di grassi idrogenati difficili da smaltire.

Per il pranzo, 60 grammi di pasta con verdure, magari con dei pomodorini insaporiti con un cucchiaino di olio e molto basilico; se vi piace l’aglio potete usarlo, questo infatti non apporta calorie. Per ridurre il senso di fame abbondate con le verdure. Come secondo si possono mangiare 50 grammi di formaggio magro o di mozzarella con  insalata. Evitate il pane visto che avete già mangiato la pasta. La frutta invece, va spostata allo spuntino delle 16,30.

LEGGI ANCHE: DIETA METABOLICA PER PERDERE 10 KG IN UN MESE



La cena deve essere più leggera, quindi meglio optare per pesce (160 grammi) o carne alla piastra (140 grammi), o 2 uova. Evitate crostacei che alzano il colesterolo e sono ricchi di sostanze grasse. Carni rosse troppo grasse meglio evitarle. Scegliete un contorno come l’insalata, evitate il mais che è troppo dolce e apporta più calorie. Accompagnate con 50 grammi di pane integrale.

Usate sempre olio extravergine d’oliva per condire ed evitate burro e strutto.Non per un discorso di calorie, ma per una questione di salubrità e digeribilità delle pietanze. Scegliere sempre pane e pasta integrali ricche di fibre; bandire salse come la maionese e le bibite alcoliche, gassate e ricche di zuccheri. Bere acqua liscia.

PRIMA DI INIZIARE UNA DIETA CONSIGLIATEVI CON IL  MEDICO CHE CONOSCE IL VOSTRO STATO DI SALUTE