DIETA, LE PIZZE CHE SI POSSONO MANGIARE SENZA SENTIRSI IN COLPA

Quando si è a dieta bisogna privarsi di svariate cose, sacrifici che vale la pena fare per mettersi in forma, ma c’è un alimento in particolare a cui è davvero difficile rinunciare: la pizza. Solitamente non viene considerata tra i cibi dietetici e viene spesso eliminata dalla diete perché può causare gonfiore addominale, ma questo non vuol dire che tutti i tipi di pizza devono essere forzatamente esclusi.

Esistono alcune pizze che sono più leggere di altre e che si possono mangiare anche quando siamo a dieta, l’importante è inserirle in un regime ipocalorico equilibrato.

DIETA DELLA PIZZA DI 1.200 CALORIE, COME PERDERE PESO RAPIDAMENTE CON GUSTO

Le pizze che si possono mangiare anche a dieta

La pizza è un piatto unico e si può mangiare a pranzo come a cena, l’importante è renderla light il più possibile, per questo motivo si possono mangiare le seguenti pizze:

Marinara: una pizza piccola da 150 grammi apporta 360 calorie, mentre una pizza media da 200 grammi 480 calorie.

Ortolana: una pizza piccola da 150 grammi apporta 390 calorie, mentre una media da 200 grammi 520 calorie.


Margherita: una pizza piccola da 150 grammi apporta 406 calorie, mentre una media da 200 grammi 542 calorie.

La pizza rende più belle e combatte l’invecchiamento

Si possono scegliere anche altre pizze con gli ortaggi o comunque altre varianti, il segreto per renderla meno calorica è quello di non far mettere la mozzarella, la sua assenza la renderà meno calorica e più digeribile.

Infine, per la dieta, il top sarebbe mangiare la pizza con l’impasto preparato con farina integrale, poiché grazie alla fibre si assimilano meno zuccheri e meno grassi.

Insomma, non è proprio necessario rinunciare alla pizza, il segreto sta nello scegliere quella giusta!!

FONTE