DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Aprile 2, 2021

Alessandro Giordano

Piera Maggio, la madre di Denise ricoverata in ospedale, non partirà per la Russia, in attesa dei test DNA

Da quando chi l'ha visto ha annunciato la storia della ragazza Russa che potrebbe essere la figlia di Piera Maggio, tutti quanti hanno atteso la puntata del noto programma di Federica Sciarelli, ma anche dopo la messa in onda, continuano ad esserci sempre ulteriori novità, il caso Denise Pipitone è stato rimesso in discussione.

Nella giornata di ieri, Federica Panicucci attendeva la mamma di Denise a mattino cinque, tuttavia Piera Maggio non si presentò e prese il suo posto l'avvocato di famiglia Giacomo Franzitta, il quale spiegò che la donna si trovava in ospedale a causa di un malore.

In attesa del DNA della ragazza Russa

Pubblicità

L'avvocato inoltre ha raccontato che il test per il DNA è gia stato avviato: attendiamo ancora contatti con la giovane Olesya. Faremmo una valutazione preliminare con la compatibilità di Denise Pipitone, di cui abbiamo il gruppo sanguigno. Poi andremo avanti con le procedure di identificazione.

La scoperta di Olesya, la ragazza Russa che potrebbe essere Denise, è iniziata con la messa in onda di Chi l'ha visto questo mercoledì, la conduttrice del noto programma disse che la ragazza potrebbe avere delle compatibilità per quanto riguarda la sua infanzia.

Olesya, parlando con la televisione Russa affermò di non ricordare molto della sua tenera età, sa solo di essere stata trovata in un campo nel 2005 (Denise era scomparsa l'anno prima) e da quel momento sta cercando la sua vera mamma.

Prendere ogni segnalazione con cautela

L' avvocato Franzitta prende con estrema cautela questo caso, in quanto la sua assistita ha già avuto diverse segnalazioni in passato di un possibile ritrovamento della bambina, che purtroppo si sono trasformate in un nulla di fatto portando soltanto a continue delusioni.

Nonostante tutto, Piera Maggio non smetterà mai di lottare per trovare sua figlia, scomparsa da ormai 17 anni, come riferisce lei stessa nella sua pagina facebook.

Non ci resta che attendere i risultati dei test del DNA, che dovrebbero arrivare entro il week end nel migliore dei casi.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram