DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Giugno 25, 2021

Redazione DonnaWeb

Britney Spears disperata contro il padre: "Rivoglio indietro la mia vita"

In questi giorni si è tornato a parlare di Britney Spears, grazie al movimento "free britney" si sta riportando a galla una faccenda tutt'altro che semplice, sono traumatiche le dichiarazioni rilasciate nelle scorse ore dalla cantante contro il padre Jamie Spears che tutela dal 2008 la figlia per ordine del tribunale.

Britney Spears e il suo grido di aiuto

Un'ordinanza che ha scosso l'opinione pubblica che in queste ultime ore si sta muovendo per cercare di liberare la popstar dalla tutela del padre nella speranza che torni ad essere padrona della propria vita.

Pubblicità

Bambine regine di bellezza: botox, trucco e molta pressione nelle competizioni – portano a questa triste fine

Stavolta è lei stessa che urla a gran voce di essere liberata da questa prigionia, durante l'ultima udienza in tribunale sulla proroga della tutela infatti Britney ha parlato in video conferenza per 20 minuti, nelle sue parole rassegnazione e dolore, non sono neanche mancante le dure parole contro il padre che da oltre 12 anni è tutore legale dopo che nel 2008 la cantante era stata ricoverata per problemi mentali.

Britney accusa il padre di aver abusato del diritto di tutela

Sono duri gli attacchi da parte della cantante contro il padre accusato di aver "abusato" del diritto di tutela per controllarla, negarle il diritto di avere altri figli e di potersi spostare in libertà con l'attuale compagno, le avrebbe inoltre fatto assumere un psicofarmaco contro la sua volontà, medicinale che come effetto l'avrebbe fatta sentire come ubriaca e incapace di parlare liberamente.

Britney Spears racconta di aver pianto ogni giorno e che vuole solo la sua vita indietro, vuole porre fine a questa agonia, non vuole la tutela del padre e non desidera essere giudicata, ha lavorato tutta la sua vita, ribadisce nell'interrogatorio, si merita una pausa di due o tre anni.

La Corte Suprema di Los Angeles dovrà decidere

Parole dolorose quelle della donna sulle quali la Corte Suprema di Los Angeles dovrà riflettere e decidere cosa fare della sua vita, il giudice ha ringraziato comunque la cantante per la sua schiettezza e per aver avuto il coraggio di ammettere quello che di negativo ha vissuto.

Il processo è ormai quasi alla fine e si dovrà decidere se Britney Spears potrà finalmente gestire di nuovo la sua vita in totale autonomia e soprattutto il suo patrimonio, nel 2019 il padre si era dimesso dalla carica di tutore della figlia per un breve periodo.

La donna chiede che le dimissioni diventino permanenti, intanto le manifestazioni di sostegno in favore di Britney si moltiplicano, anche il fidanzato, la Ferragni e Justin Timberlake si sono schierati in suo favore.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram