Addio cattivo odore nella lavastoviglie con due semplici ingredienti che hai già in casa

La lavastoviglie è ormai un elettrodomestico indispensabile per molte famiglie, si utilizza quotidianamente per pulire posate, pentole, bicchieri e tutti gli utensili da cucina, ma con che frequenza pulisci la lavastoviglie stessa?

Ti è mai capitato di aprire la lavastoviglie e sentire un odore sgradevole? O lavare due volte le stoviglie perché sono rimasti resti o segni sporchi sui piatti?

Probabilmente deriva solo dal fatto che la tua lavastoviglie ha bisogno di una buona pulizia profonda.

In effetti, tutti sappiamo che dovremmo pulire la lavastoviglie una volta al mese. Questo può sembrare strano perché, dopo tutto, è un dispositivo utilizzato per la pulizia ma è comunque essenziale.

Non è necessario acquistare prodotti speciali, puoi rendere la tua lavastoviglie come nuova con solo due ingredienti che probabilmente hai già a casa. Questo è fatto in un batter d’occhio!

Avrai bisogno: 

2,25 dl di aceto
2,25 dl di bicarbonato di sodio

Ecco come fare: 

1. Rimuovere il carrello inferiore e rimuovere eventuali residui di cibo dallo scarico in modo che l’acqua possa fluire liberamente. Pulire il filtro.

2. Versa l’aceto in un contenitore lavabile in lavastoviglie e posizionarlo sulla parte superiore. Azionare la macchina con acqua calda. L’aceto rimuove i depositi di grasso e calce e i cattivi odori.

3. Cospargere il fondo della macchina con bicarbonato di sodio. Ricominciare con acqua tiepida. La cottura rimuove le macchie dai residui di cibo ma anche di calcare.

Al termine, la lavastoviglie sarà completamente pulita e avrà un odore migliore!