6 segni evidenti, sintomi di uno squilibrio ormonale

Gli squilibri ormonali ci spingono spesso a sentirci arrabbiati, frustrati, ansiosi o nervosi, questo perchè gli ormoni assumono un ruolo significativo nel benessere psicofisico influenzando, umore, ovulazione e fertilità.

Tuttavia il suo equilibrio può essere disturbato a causa di fattori come menopausa, pubescenza e perimenopausa, anche a causa di una vita non salutare e fattori come gravidanza, stress o ciclo mestruale.

Questi sono i sei segnali di uno squilibrio ormonale:

  1. Sentirsi costantemente affamati: gli squilibri ormonali danno spesso un senso di fame, in particolare voglia di cibi dolci, è un effetto collaterale provocato dalla grande produzione di un ormone chiamato grelina che potenzia la fame.
  2. Sbalzo d’umore: gli sbalzi di umore sono frequenti in caso di squilibrio ormonale, se capita durante la prima fase o l’attesa del ciclo mestruale può essere normale.
  3. Stanchezza: se vi capita di sentirvi spesso stanche è causa dei livelli più alti di cortisolo, l’ormone responsabile dello stress.
  4. Aumento di peso: se continui ad aumentare di peso o non riesci a dimagrire e accumuli molto grasso nella pancia, questo potrebbe essere perchè ci sono livelli di estrogeni e cortisolo troppo alti.
  5. Calo del desiderio: quando la libido e il desiderio sessuale diminuisce è perchè il testosterone e gli estrogeni non sono in equilibrio tra di loro, la vagina potrebbe risultare secca rendendo il rapporto sessuale più doloroso.

Insonnia: è normale avere problemi di sonno durante e dopo la menopausa specialmente tra le 2 e le 4 del mattino.

16 segnali che indicano che i livelli di glicemia nel tuo corpo sono troppo alti

Gli sbalzi ormonali causano inoltre sudorazioni eccessive notturne, i livelli ridotti di estrogeni e di progesterone influenzano la natura del resto.

LE DONNE BASSE SONO LE PIU’ DESIDERATE DAGLI UOMINI, LA RIVINCITA DELLE “VENERI TASCABILI”