11 sintomi di squilibrio ormonale che ogni donna dovrebbe conoscere

Molti fattori importanti nel nostro corpo sono controllati dagli ormoni. Pertanto, quando per qualche motivo la loro produzione viene interrotta, ciò si riflette nel nostro umore, comportamento e aspetto fisico. Ma come capire che abbiamo a che fare con un problema ormonale e quali sono esattamente gli ormoni che falliscono?

Ecco i segni base più frequenti di uno squilibrio ormonale.

1. Brufoli e acne

Brufoli e punti neri possono apparire a causa di pori ostruiti. Tuttavia, i medici avvertono che l’insorgenza improvvisa dell’acne è molto spesso correlata a cambiamenti ormonali nel corpo. Ad esempio, un  livello troppo basso di androgeni provoca l’acne in tutto il corpo. Questa stessa cosa che possiamo osservare negli adolescenti che lottano per liberarsi dei brufoli.

Questa ragazza elimina i brufoli con una banana, provateci, guardate il suo tutorial

2. Mal di testa comuni

 

Secondo gli endocrinologi, il  motivo di frequenti mal di testa , oltre allo stress e alla stanchezza, potrebbe essere il basso livello di estrogeni. Gli estrogeni sono gli ormoni femminili prodotti nelle ovaie e controllano i processi metabolici nel cervello e nel midollo spinale. Ecco perché la sua carenza o eccesso può causare emicrania e cattivo umore.

10 tipi diversi di mal di testa, ognuno ha un significato ben preciso, scoprilo

3. Insonnia frequente

 

L’insonnia è un segnale di avvertimento, perché potrebbe essere correlata alla mancanza dell’ormone progesterone. Specialista del sonno, Dr. Traci Johnson dice che il progesterone è un rilassante naturale. Calma, calma e migliora il sonno. Il cambiamento nel tuo livello causa insonnia.

Secondo l’Accademia di Medicina Psicosomatica , gli estrogeni e il progesterone diminuiscono drasticamente dopo il parto. Ecco perché alcune donne hanno problemi di sonno durante questo periodo. In altri casi questo non dovrebbe accadere.

SOFFRI DI INSONNIA? ECCO IL METODO CHE TI FA ADDORMENTARE IN 57 SECONDI

4. Sudorazione eccessiva

Eccessiva sudorazione e calore sono alcuni dei segni più evidenti che qualcosa non va con l’equilibrio ormonale. Gli ormoni controllano la temperatura del nostro corpo, quindi se sono sbilanciati, possiamo sentire “scoppi” di calore.

Secondo i medici , questo sintomo è tipico prima e dopo la menopausa, quando il livello degli ormoni non è costante. Nella vita quotidiana, questo segnale può indicare che c’è qualcosa di sbagliato nell’organismo.

5. Stanchezza cronica

 

Siamo tutti stanchi di tanto in tanto, ma se ti senti esausto, anche quando si posiziona, si può essere guardando un segnale di uno squilibrio ormonale.

medici del Maryland dicono che la fatica cronica può essere correlato a problemi nella produzione di ormoni tiroidei.

6. Cambiamento di peso drastico

 

Durante uno squilibrio ormonale il corpo può aumentare di peso, indipendentemente dal cibo che mangi. Carenza o eccesso di produzione di alcuni ormoni provoca il nostro corpo ad accumulare grasso e perdere massa muscolare.

Ad esempio, l’alto livello di estrogeni, cortisolo e insulina in combinazione con un basso livello di testosterone può causare l’accumulo di grasso addominale. Mentre il basso livello degli ormoni della  tiroide rallenta il metabolismo, che produce anche un aumento della massa corporea.

10 segnali che indicano che potresti avere problemi alla tiroide

7. Perdita di capelli

 

In caso di caduta eccessiva dei capelli può influenzare gli ormoni tiroidei, l’insulina o il testosterone. Ad esempio, l’ormone testosterone rende gli uomini grandi e “pelosi”.

Nelle donne, il testosterone in eccesso di solito provoca l’alopecia . In determinate circostanze, il diidrotestosterone cerca di “uccidere” i follicoli, che causano la caduta dei capelli nelle donne.

8. Problemi di digestione

 

Sicuramente molti sanno quella situazione quando, a causa dei nervi, sentiamo disturbi allo stomaco. Questo effetto deriva dall’aumento della quantità di ormoni durante lo stress.

Una ricerca presso l’Università del Texas ha dimostrato che la microflora intestinale è influenzata dal livello di estrogeni. Altri studi hanno scoperto che alti livelli di ormoni ovarici possono causare crampi e dolori allo stomaco.

9. Attacchi di fame incontrollabili

Il nostro corpo produce una serie di ormoni responsabili dell’appetito. Lo squilibrio di questi genera un appetito incontrollabile.

I medici hanno scoperto che, per controllare la fame, dobbiamo avere gli ormoni in grado di bilanciare leptina e grelina. La leptina riduce l’appetito quando abbiamo mangiato qualcosa, mentre la grelina, al contrario, ci aiuta a capire quando dovremmo mangiare.

10. Problemi di memoria

 

Diversi fattori possono farti dimenticare le cose e rendere difficile la tua concentrazione. Tra loro ci sono gli ormoni. Ancora una volta, il problema è nel basso livello di estrogeni e cortisolo.

La ricerca ha dimostrato che la riduzione degli estrogeni può causare la perdita di memoria, pensieri confusi e difficoltà di concentrazione. Mentre il livello di cortisolo influisce molto sulla memoria a breve termine.

11. Cambiamenti nel seno

 

I cambiamenti nelle dimensioni del seno sono uno dei segni più gravi di squilibrio ormonale. La marcata diminuzione del livello di estrogeni influenza l’umidità e l’elasticità della pelle. Di conseguenza, il seno perde forma, volume e dimensioni.

Inoltre, all’interno del seno stesso possono apparire formazioni dure che causano disagio. Il  National Cancer Institute afferma che i cambiamenti nella ghiandola mammaria nelle donne si verificano molto spesso e, in generale, non sono casi oncologici. Ciò si verifica a causa di cambiamenti ormonali o prima della menopausa.

Illustrator Alena Sofronova per Genial.guru