DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Ottobre 20, 2018

Redazione DonnaWeb

10 Cose pericolose e molto strane che erano considerate normali in passato

Se pensi che le persone moderne facciano cose insolite, dovresti vedere alcuni casi di storia relativamente recente. I nostri antenati facevano cose molto più strane che erano permesse dalla legge!

Abbiamo creato per te una lista delle 10 cose più strane che a un certo punto della storia sono state considerate del tutto accettabili e quasi normali.

Pubblicità

100 anni fa questa sostanza non era considerata pericolosa. Al contrario, si poteva comprare in qualsiasi farmacia. La cocaina è stata persino raccomandata ai bambini dai medici come sonnifero. Era anche usata per curare la tosse e alleviare il dolore dei molari. E, come qualsiasi altra medicina, alle gocce di cocaina e agli sciroppi è stata data molta importanza.

9. Invio di bambini per posta

Sembra uno scherzo, ma all'inizio del ventesimo secolo negli Stati Uniti era assolutamente legale mandare un bambino per posta ai suoi parenti. La spedizione costa circa 15 centesimi, a condizione che il bambino non pesasse più di un certo numero di kili.

8. Gabbie nelle finestre per i bambini

Negli anni '30 in Inghilterra si vedevano gabbie di ferro nelle finestre di molte case. Con questi aggeggi oscuri i bambini respiravano aria fresca mentre le loro madri si occupavano delle faccende domestiche. Sembra incredibile, ma questo tipo di gabbie erano considerate sicure. Cosa avevano in mente i genitori di quel tempo?

7. eremiti del giardino

I ricchi hanno sempre fatto soffrire altre persone solo per soddisfare i loro capricci folli. Nel diciottesimo secolo c'era una moda che consisteva nell'avere in giardino un " eremita personale ", vestito di stracci. All'eremita era proibito di fare il bagno, tagliarsi i capelli e le unghie e doveva vivere in una "grotta" artificiale, il tutto per mostrare la sua "qualità scadente di vita" ai suoi ospiti.

6. Trattamenti dubbiosi

In un passato non molto lontano, i medici non avevano idea della disinfezione e usavano tutti i tipi di strani metodi: sanguinamento per tutte le malattie, taglio della lingua per "curare" la balbuzie, lobotomia e scosse elettriche. Anche per i medici di maggior successo di quel tempo, per esempio, il chirurgo ortopedico Lewis Sayre (nella foto sopra è con un paziente con un attrezzo per raddrizzare la schiena), interventi chirurgici con un esito letale non erano una rarità.

La figlia si comporta in modo strano e non riesce ad alzarsi in piedi: all’improvviso scoprono qualcosa di terribile sulla sua testa

5. Giocattoli radioattivi

© Webmc / Wikipedia Commons

Negli anni Cinquanta del Novecento, le radiazioni non erano così gravi come adesso: semplicemente non erano considerate pericolose. I giochi "atomici" come il mini laboratorio  erano molto popolari. Il kit conteneva elementi radioattivi: polonio e uranio, ma, naturalmente, in dosi microscopiche.

4. Zoo umani

Qualche tempo fa, in Occidente, il "divertimento" che esibiva bambini asiatici e africani come selvaggi era popolare, spesso insieme alle scimmie per "dimostrare" la teoria di Darwin. Questa pratica vergognosa esisteva da molto tempo: nella foto sopra puoi vedere un'immagine dello zoo del Belgio nel 1958.

3. "Escursioni" ai manicomi

In passato, i pazienti in strutture psichiatriche venivano trattati in modi orribili e non nutrivano a sufficienza. Questo è accaduto nonostante il fatto che il suo mantenimento fosse pagato dai suoi cari. Ma questo sembrava poco ai proprietari dei manicomi: hanno deciso di organizzare una piccola impresa. Per un pagamento moderato, chiunque poteva entrare per guardare i malati di mente e persino infastidirli con un bastone.

30 Cose che dimostrano che il Giappone vive già nel 3018

2. Collezioni di parti del corpo

Oggi solo uno psicopatico raccoglie parti del corpo come trofei. Ma mentre questo hobby non ha causato alcun ripudio: la gente alto lignaggio avevano collezioni private di parti del corpo umano e dei soldati a volte portato a casa il teschio del suo nemico. Questo era proprio quello che ha fatto un marinaio della Seconda Guerra Mondiale, che potete vedere nella foto sopra con il cranio di un soldato giapponese.

1. Raccomandazione di fumare durante la gravidanza

Oggi ci sono molte norme che proibiscono il fumo in alcuni luoghi, ma 70 anni fa i medici statunitensi raccomandarono che le donne incinte fumassero per combattere la stitichezza. Le donne potrevano fumare in ospedale dopo il parto. Non vogliamo nemmeno immaginare cosa succederebbe oggi se la medicina condividesse ancora questa opinione.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram