Vi svegliate stanche? Provate il luppolo

Un rimedio semplice e naturale per aiutarci ad affrontare gli impegni della giornata con la giusta dose di energia, per cominciare alla grande!
Se avete problemi d’insonnia e cali immunitari, il luppolo sotto forma d’infuso potrebbe essere la soluzione ideale; sin dagli antichi Sumeri questa pianta veniva utilizzata spesso per via dei suoi molteplici principi attivi e dei suoi aromi. Il luppolo è costituito principalmente da oli essenziali, aldeidi, esteri, tannini, ma anche sali minerali, sostanze amare quali umulone e lupulone, e flavonoidi dall’azione antiossidante.

Il luppolo viene utilizzato soprattutto per il trattamento dell’insonnia nervosa, per gli stati di eccitamento e tensione; in primavera è frequente sentirsi stressati o soffrire d’insonnia, dormire male oltre a portare un forte senso di stanchezza, causa anche una calo delle difese immunitarie ed è in questo caso che l’effetto sedativo del luppolo può essere la soluzione migliore.

Preparate in casa un infuso di coni di luppolo, bevetelo tutte le sere per una settimana magari aggiungendoci del miele di tiglio per dolcificarlo, in poco tempo vi sentirete già più rilassate.

Ma come prepararlo?



Versate 5 coni di luppolo in 250 ml di acqua calda e lasciateli riposare per dieci minuti, infine filtrate e bevetene due tazze al giorno a digiuno, preferibilmente il pomeriggio e la sera.

I luppoli si possono trovare in erboristeria, ma è possibile reperirli anche in campagna.

Come alternativa potete fare un’altro infuso: 20 g di coni di luppolo, 50g di fiori camomilla, 20 gr di passiflora, 10 gr di petali di papavero selvatico. Miscelate le erbe e mettetele in 100 ml di acqua, filtrare e bere.

 LEGGI ANCHE: SCOPRI I 5 ALIMENTI CHE TI AIUTANO A PERDERE PESO A COLAZIONE