VI SVEGLIATE AL MATTINO DOLORANTI? POTREBBE TRATTARSI DI FIBROMIALGIA, ECCO DI COSA SI TRATTA (cause e rimedi)

Cerchiamo in questo articolo di scoprire le cause, i sintomi di questa patologia, pensiamo poi alla dieta e alla terapia. Le ragioni di questa sindrome i cui sintomi sono rappresentati da un dolore diffuso in gran parte del corpo non si sono ancora scoperte con sicurezza.

Quello che si sa è che può peggiorare in condizioni di stress e che ci sono collegamenti con eventuali squilibri ormonali o che riguardano i neurotrasmettitori. La fibromialgia reumatica è facilmente diagnosticabile da uno specialista, facendo esami specifici e sollecitando alcuni determinati punti del corpo.

CAUSEFibromyalgia1

Le cause non sono ancora molto note, la ricerca da tempo si occupa di questo argomento e ipotizza che alla base del disturbo possano esserci alterazioni dei neurotrasmettitori o squilibri ormonali. Incidono fortemente anche sulla qualità del sonno e sullo stress, i sintomi possono peggiorare nelle donne specialmente nella fase premestruale.


LO ZENZERO: IL PIU’ POTENTE ANTIDOLORIFICO NATURALE


SINTOMI

Se si parla dei sintomi di  questa sindrome si può parlare di dolore, diffuso in tutto il corpo o in alcune zone specifiche, come collo, spalle e braccia. Il quadro sintomatologico solitamente appare complesso, vi è una presenza di stanchezza, affaticabilità, difficoltà ad addormentarsi e svegliarsi con la sensazione di non aver riposato bene.

I soggetti che soffrono di fibromialgia solitamente possono anche soffrire di cefalea, formicolio alle mani, difficoltà di concentrazione, senso di confusione o visione sfocata.

Spesso c’è un’associazione anche con la sindrome del colon irritabile.



DIETA

La dieta per questa sindrome rientra nell’ambito di uno stile di vita sano, movimento, mangiare leggero, a volte si raccomanda l’uso di integratori alimentari per non sentire il senso di stanchezza e di spossatezza, l’alimentazione svolge un ruolo importantissimo, si dovrebbero rispettare alcune regole essenziali.

TabellaFibromialgia2

Ridurre ad esempio gli zuccheri, caffè, the, anche l’alcool è da evitare. Ridurre il consumo di proteine, preferire il pesce alla carne di pollo, ai latticini e alle uova. Importantissimo mangiare frutta e verdura fresca perchè è essenziale l’apporto di sali minerali e vitamine.

TERAPIA

La terapia dovrebbe essere appropiata e tempestiva perchè se trascurata la fibromialgia potrebbe diventare causa di invalidità. I farmaci indicati sono gli antidolorifici e antinfiammatori, possono essere associati anche miorilassanti e antidepressivi per migliorare la qualità del sonno, i farmaci vanno assunti sempre sotto controllo medico.

L’attività fisica è fondamentale, va bene una leggera e regolare, il riposo se eccessivo potrebbe anche peggiorare i sintomi, vanno benissimo i massaggi, lo stretching e un allenamento da aumentare a poco a poco sotto la guida di esperti.

FONTE: http://www.tantasalute.it/articolo/fibromialgia-cause-sintomi-dieta-e-terapia/44523/


 

Dolori al collo? Ecco gli esercizi anti-cervicale