Tantissimi modi per usare l’aceto in casa

aceto

Se pensate che l’aceto sia solo un ottimo condimento per le vostre insalate vi sbagliate di grosso, dovete sapere che questo è molto utile per le pulizie in casa ed è un ingrediente perfetto per realizzare prodotti fai da te per il viso.

Grazie alla sua economicità si presta a moltissimi usi in casa, noi abbiamo scelto di indicarvene ben 30 a seconda dei luoghi e delle situazioni in cui vi trovate.

L’uso alternativo dell’aceto in casa:

Assolutamente perfetto per eliminare cattivi odori dal contenitore del pranzo, immergendo un pezzo di pane nell’aceto e poi lasciandolo nel box per una notte. Ottimo per rimuovere macchie e odori dalle mani, vi basta inumidirle e strofinarle.

Se avete mal di gola mescolate un cucchiaino di aceto e uno di miele in un bicchiere d’acqua e bevetelo, vi sentirete subito meglio; utilissimo anche per le pulizie se ne versate un po’ su di un panno vi aiuterà a pulire: rubinetti, taglieri, porte della doccia, acciaio inossidabile, piani di lavoro, portasapone e residui di sapone, frigorifero.

L’aceto libera le tubature e i filtri della lavastoviglie, pulisce e sgrassa gli elettrodomestici della cucina, rimuove gli accumuli di calcare nella doccia e nei rubinetti, pulisce e rinfresca i tappeti, vi basterà strofinarli con acqua e aceto.

Se avete materassi con macchie e cattivi odori, bagnate con poco aceto e bicarbonato e strofinate forte, stessa cosa per le macchie di vernice sui vetri, basta metterne un po’ su un panno e strofinare.

Leggi anche: 20 modi per usare al meglio il bicarbonato di sodio, dalla cosmesi alla casa

Inoltre, aceto è in grado di migliorare l’adesione della pittura sulle pareti, vi basta applicarlo prima di dipingere.


L’uso alternativo dell’aceto in giardino:

Se prendete un secchio d’acqua di 5 litri e aggiungete un bicchiere d’aceto, quando irrigherete bilancerete il pH del terreno; per eliminare erbacce che crescono tra muri e piastrelle vi basterà annaffiare la zona interessata con l’aceto, mentre se volete far allontanare le formiche dovrete gettarlo sull’area infestata.

L’uso alternativo dell’aceto sui vestiti:

Per togliere i fastidiosi pelucchi dai vestiti vi basta aggiungere mezzo bicchiere d’aceto di mele al risciacquo della lavatrice, per mandare via l’odore di fumo il procedimento è lo stesso appena descritto.

Inoltre, per rimuovere le gomme da masticare dagli abiti, basta inumidire la parte interessata, lasciar agire e poi strofinare.

L’uso alternativo dell’aceto coi rimedi naturali:

 Per favorire la digestione potete bere un bicchiere di acqua e aceto prima dei pasti; per alleviare congestioni nasali e raffreddore aggiungete un mezzo bicchiere d’aceto all’umidificatore; per combattere la forfora, aggiungete un bicchiere d’aceto di mele a risciacquo dei capelli.

Se vi siete scottati versate un po’ di aceto per alleviare il dolore, si può usare come dopobarba, può curare la pelle grassa, e se volete una crema da notte fai da te, seguite queste istruzioni: Prendete un bicchiere e riempitelo con dell’olio extravergine di oliva, un quarto di bicchiere di aceto di sidro di mele e un quarto di bicchiere d’acqua, mescolate e applicate sulla pelle.

L’uso alternativo dell’aceto con i nostri amici a quattro zampe:

L’aceto cura e allevia i parassiti degli animali se spruzzato nelle orecchie e sul mantello; toglie le macchie di urina del cane, basta aggiungere nella ciotola d’acqua un cucchiaio di aceto, è in grado di neutralizzare gli odori degli animali domestici e tiene lontani i parassiti se strofinato nelle ciotole del cibo e dell’acqua.