Sigaretta elettronica: aiuta davvero a smettere di fumare?

sigaretta elettronica

Avrete notato tutte che negli ultimi tempi si parla sempre più spesso della sigaretta elettronica, uno strumento che sta diventando sempre più famoso ma su cui ci sono ancora molti dubbi.

Un recente studio ha affermato che la sigaretta elettronica aiuta a smettere di fumare o comunque aiuta notevolmente i fumatori nel tentativo di smettere.

I pareri a riguardo sono diversi e a volte contrastanti, alcuni studiosi pensano che siano dannosi, altri sono pronti a rilasciare una certificazione come prodotto medico.

In Italia i negozi specializzati sono in forte aumento e diversi studi continuano ad analizzare le possibilità offerte da  questo dispositivo; sembra che le sigarette elettroniche siano perfette per salvaguardare la salute dei fumatori, alcuni pensano sia solo un business: qual’è la verità?



LEGGI ANCHE: SMETTERE DI FUMARE CON L’AIUTO DELLA OMEOPATIA E DELLE FIBRE

Un test eseguito da Richard J.O’Connor ha evidenziato che la sigaretta elettronica riduce effettivamente il numero di fumatori: il 47% degli intervistati la conosce, il 16% la usa. In America e Gran Bretagna le sigarette elettroniche non sono ben viste, alcuni pensano siano peggiori.

 La gente si avvicina alle sigarette elettroniche con la voglia di smettere di fumare, molti degli intervistati sperano di poter buttare via al più presto il pacchetto, ma molti altri la utilizzano solo per poter assumere nicotina dove vi è il divieto di fumare.

Se volete provarla, recatevi in farmacia, troverete vari modelli e vari filtri aromatizzati.