Se ti fa piangere non è amore, se non ti fa sentire donna non è amore (leggi e condividi)

Quante volte pensiamo di amare un uomo e magari, forse, non è proprio così, forse è abitudine, forse dipendenza, specialmente se quell’uomo ci ha ferito tante volte e ci ha fatto piangere, ci ha umiliato, non ci ha rispettato abbastanza…

Una poesia, un testo, chiamatelo come volete ma io l’ho trovato molto veritiero, molto reale, tutte le donne dovrebbero leggerlo per rendersi conto di cosa vuol dire essere veramente innamorati e amate da un uomo, per tutte le donne che sopportano da anni e che ormai si sono abituate anche ai difetti di un uomo egoista, immaturo, che ferisce e fa stare male.



Donna se ti fa piangere, non è amore, è cattiveria.
Se non ti fa sentire donna,non è amore.
Donna se senti che ti sta stremando, che nulla gli sta bene e che tu nonostante fai tutto quello che riesci pensi di non fare mai abbastanza, non è amore è violenza psicologoca!
Se ha avuto una brutta giornata fuori casa e se la prende con te fisicamente o verbalmente, non è amore, è violenza.
Se senti che sta per arrivare a casa e ti agiti senza motivo perché magari lui non sarà felice come te di sentirti e vederti, non è amore, è abitudine.
Donna, se l’hai perdonato troppe volte e nonostante questo continua a fartene, non è amore, è opportunismo e menefreghismo.
Se pensi che cambierà e magari per un po’ cambierà davvero, non sarà amore, sarà solo la squallida paura di rimanere solo..e se non ci sei tu ma c’è un’altra sarà la stessa cosa per lui. Donna, non accettare i suoi difetti se arrecano danno a te!


Leggi anche:

Donne rassegnatevi: se un uomo è anaffettivo, non cambierà mai

Fare la casalinga? Roba da niente, e invece… Leggete la testimonianza di un uomo (leggete)