Nonno di 82 anni coccola i neonati prematuri per non farli sentire soli

Il piccolo Logan è nato di soli 25 settimane, la madre tornava a casa ogni sera per stare con la figlia maggiore, la prima volta che è tornata in ospedale per stare con il figlioletto le si presentò davanti agli occhi una scena meravigliosa, commovente, David stava coccolando il piccolo Logan mentre dormiva pacifico tra le sue braccia.

Particolarmente emozionata decise subito di scattare una foto ed immortalare quel momento magico e indimenticabile, ha deciso di pubblicare poi la foto sul web e in poco tempo raggiunse più di 65mila condivisioni e più di 145mila mi piace sulla pagina ufficiale dell’ospedale dei bambini di Atlanta.

“È molto gratificante, non solo perché i bambini piangono, ma perchè tu puoi aiutarli a smettere di piangere“, ha spiegato David. “Ci sono molti vantaggi da questo contatto, uno di questi è il momento il cui il neonato fa breccia nel tuo cuore“.

Il dolce nonnino David aiuta i neonati e da forza alle mamme, è un utile supporto nel momento più delicato della loro vita, “Parlo con le madri e talvolta prendo loro le mani, perché tenere la mano di una madre è altrettanto importante di tenere un bambino“, ha affermato. “Questi genitori hanno un sacco di stress sulle spalle. Avere qualcuno che gli dice che possono andare a fare colazione e assicurarli che qualcuno starà con i loro neonati significa molto“.

Ogni martedì e giovedì David si reca in ospedale e non sa mai cosa troverà quando si troverà davanti alle porte della terapia intensiva, non importa, sa solo che il suo gesto vale tanto, più di mille cure per quei piccoli bimbi, e questo di sicuro non cambierà.

 Leggi anche:

Donatori di coccole per bambini abbandonati: l’associazione che se ne occupa

fonte: stelle di vita