La tisana antibiotica contro febbre ed influenza, così guarisci naturalmente

Ogni anno arriva l’influenza e iniziano le cure a base di antipiretici, antinfiammatori e antibiotici che  al posto di farci guarire possono al contrario farci davvero male perchè uccidono lentamente le nostre difese immunitarie e così facendo ci rendono più vulnerabili e facili prede di nuovi batteri e/o virus.

A questo punto è indispensabile trovare un rimedio che sconfigga il virus ma che non danneggi il nostro organismo, insomma, uno naturale e davvero efficace, il rimedio c’è ed è naturalissimo l’unica controindicazione, se così si può dire è il gusto, stiamo parlando infatti di un infuso a base di aglio e limone. L’aglio contiene un potente antimicrobico, l’allicina, abbassa il colesterolo e la pressione e come se non bastasse potenzia le nostre difese immunitarie. Il limone, la scorza, in particolar modo è battericida su diversi batteri quali, meningococco, gonococco, dissenteria, colibatteri, difterite. Contiene inoltre preziosi olii essenziali che fungono da antibiotico e sedativo per i nervi.

LEGGI ANCHE: TOSSE? RAFFREDDORE? IL MIELE E’ MEGLIO DI UNA MEDICINA, SCOPRI PERCHE’

Qualcosa di veramente importante per la nostra salute, sarà anche sgradevole l’odore, il sapore, ma in confronto al bene che ci fa chi se ne importa? Noi donne siamo abituate a peggio, a soffrire tanto di più pur di apparire belle, o durante la gravidanza, tra nausee, dolori di parto ecc. che sarà mai una tisana in confronto?

Magari tappiamoci un pò il naso e buttiamo giù questo prezioso infuso che è tutta salute per noi!

Come prepararlo

Occorre: limone biologico intero (gli altri hanno la buccia trattata chimicamente)

1 spicchio d’aglio

acqua

Procedimento

Laviamo il limone e mettiamolo in un pentolino, facendo attenzione che sia bene immerso completamente nell’acqua, usate una tazza d’acqua, non molta perchè la tisana deve essere concentrata, immergete lo spicchio d’aglio con tutta la buccia. Portiamo ad ebollizione e facciamo passare 7 minuti da quando inizia a bollire.

Non alziamo troppo la fiamma e non facciamo bollire più del dovuto altrimenti rischiamo di far bucare il limone e far uscire il liquido interno, a quel punto il sapore sarebbe davvero troppo sgradevole. Se ne trovate uno con la buccia spessa sarà meglio.

Dopo i 7 minuti di ebollizione togliamo il tutto dal fuoco, gettiamo il limone, lo spicchio d’aglio e lasciamo intiepidire la tisana prima di bere.

Se c’è febbre e complicazioni varie (sintomi influenzali) possiamo assumere ogni 4 ore questa tisana ha una buona azione antibiotica naturale. Ricordiamo di prendere gli antibiotici solo in caso di effettiva necessità e quando ce lo prescrive il medico.

L’infuso è fenomenale anche per asma, bronchiti, herpes, anche per varicella. Si può assumere come terapia di prevenzione bevendo la tisana 1 volta al giorno per un paio di giorni.

Per i bambini possiamo aggiungere un cucchiaino di miele per renderla un pò più gradevole ma mai zucchero, anzi, il miele è anche antinffiammatorio.

E’ importantissimo sottolineare che vanno usati solo cucchiaini di legno o ceramica perchè i metalli creano reazioni chimiche e fanno perdere tutte le proprietà della tisana.

ndr. Per dovere di cronaca cito la fonte che hanno segnalato nei messaggi anche se a dir la verità lo spunto dell’articolo era stato preso da un sito diverso.

FONTE http://www.ilpastonudo.it/cibo-che-cura/tisana-antibiotica/