DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Ottobre 31, 2019

Redazione DonnaWeb

Il video che sta terrorizzando tutti - Studente punta una pistola all'insegnante mentre interroga - VIDEO

Quando ero giovane, mi è stato detto di rispettare sempre i miei insegnanti di scuola . Sarò onesta, ho vissuto in un'epoca diversa, infatti gli insegnanti erano molto più temibili e rispettati di adesso, una semplice sciocchezza e passavi i guai.

In questa generazione sembra che gli studenti siano diventati più indisciplinati. Possono fare e dire cose che i bambini ai miei tempi non avrebbero neanche sognato, sicuri nella consapevolezza che avrebbero passato un grave rimprovero.

Non so da cosa sia causato tale cambiamento, ma so che abbiamo perso qualcosa quando si tratta della disciplina necessaria. I filmati scioccanti emersi online di recente mostrano proprio questo.

Pubblicità

Descrive il momento in cui un ragazzo sembra estrarre una pistola e puntarla contro il suo insegnante , che dando le spalle alla classe e ignaro di quello che stava succedendo.

Secondo quanto riferito , l'incidente è avvenuto a Buenos Aires, in Argentina, a luglio ed è stato candidamente filmato da altri studenti. I media locali lo hanno rilasciato ed è stato trovato online.

Il video mostra l'insegnante in questione mentre scrive cose su una lavagna durante una discussione con altri due studenti. Non sa che ci sono altri due maschi dietro di lui, uno dei quali ha una pistola in mano.

Ecco il video qua sotto

I rapporti indicano l'insegnante come Eduardo Seco, che non ha assolutamente idea che una pistola sia puntata contro la sua testa. Si sta diffondendo il video tra gli studenti su WhatsApp, prima che il padre di qualche alunno lo vedesse e riferisse l'incidente alla scuola Emaus di El Palomar.

L'ispettore dell'istruzione Cecilia Barton ha detto che lo studente ha affermato che si trattava di una replica. Rafael Matozzo, rappresentante legale della scuola, tuttavia, ha dichiarato: "Non so se quello che mi hanno portato fosse lo stesso usato".

ripercussioni

I quattro studenti maschi coinvolti nell'atto potranno continuare a studiare a scuola per quest'anno, ma non potranno tornare nel 2020.

Si dice che Seco, che ha insegnato a scuola per oltre 20 anni, fosse convinto di guardare il video, ma non nutre cattiva volontà nei confronti dei ragazzi. Inoltre, non voleva denunciare il caso alla polizia, ma è stata avviata un'indagine dopo che il video è stato condiviso sui social.

Anche se la pistola era una replica (le autorità non hanno ancora confermato o negato tale teoria) estrarla e puntarla alla testa di un insegnante è completamente fuori luogo!

Condividi questo articolo se pensi che la disciplina abbia preso una brutta piega negli ultimi anni.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram