DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Febbraio 4, 2021

Alessandro Giordano

Il bambino smette di sorridere improvvisamente, la madre scoprirà di una grave malattia

Sylas Harrigan aveva solo un anno e mezzo quando la sua vita prese una svolta inaspettata e triste. Una malattia ha causato la morte del piccolo. Sebbene la morte sia una cosa del tutto naturale, è davvero triste che un bambino non riesca a sopravvivere in tenera età. Nessun genitore vuole seppellire il proprio figlio specie se così piccolo.

Indice:

Quello strano cambiamento

Secondo i genitori, Sylas era un bambino felice e giocherellone. Tuttavia, un giorno, il comportamento di Sylas cambiò improvvisamente e non sorrise più a nessuno. La madre e il padre erano convinti che ciò fosse causato dalla alla crescita dei suoi denti. Tuttavia, divenne presto chiaro che la verità di Sylas era un segnale di avvertimento di una grave malattia.

Segnale di pericolo

Pubblicità

I genitori avevano difficoltà a portare il figlio a letto la sera in quanto si comportava in modo strano. Non passò molto tempo prima che il bambino iniziò a peggiorare sotto tutti i punti di vista. I genitori hanno contattato l'ospedale per parlare loro degli strani sintomi di Sylas.

Le analisi portarono ad una devastante conclusione, i sintomi coincidevano perfettamente con quello che poteva essere un tumore al cervello. Il dottore ha dato alla famiglia la tremenda notizia. Tutto era confermato, Sylas aveva un tumore al cervello in rapida progressione.

Tentativi per salvargli la vita

I medici hanno fatto tutto il possibile per salvare la vita del piccolo di un anno. La famiglia ha trascorso molto tempo in ospedale sperando che avvenisse il miracolo. Dopo la diagnosi, tutto è progredito molto rapidamente. Nel primo intervento chirurgico, si è tentato di ridurre le dimensioni del tumore al cervello rimuovendo il fluido in eccesso.

Tuttavia, il terzo intervento chirurgico non è andato come previsto. Un errore durante l'operazione chirurgica ha portato a gravi danni cerebrali. La risonanza magnetica ha rivelato che Sylas era sull'orlo della morte.

Sylas è stato dimesso dall'ospedale in modo da poter trascorrere i suoi ultimi momenti con la sua famiglia. Il ragazzo è stato collegato al supporto vitale fino all'ultimo respiro. Sylas è morto il 21 febbraio 2020. Ha dormito per sempre circondato dalla sua famiglia.

È passato un anno dalla morte del ragazzo, ma il dolore della famiglia non è per nulla finito.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram