I PRIMI SEGNALI DELL’ARTROSI ALLA MANO, COME RICONOSCERLI

La degenerazione progressiva della cartilagini, più conosciuta come artrosi della mano, provoca un consumo delle articolazioni che col passare del tempo può portare anche da delle deformità, in particolare del pollice.

L’artrosi della mano colpisce in particolare le donne perché hanno articolazioni più piccole rispetto agli uomini, i primi sintomi possono comparire intorno ai 50 anni e sono identificabili come dita rigide, difficoltà a sollevare pesi, a stringere oggetti, gonfiore e dolore.

artrosi mano


Ad essere maggiormente a rischio sono le persone che compiono lavori manuali, come i sarti, gli operati, chi usa tanto il computer o scrive tutto il giorno, ma anche gli sportivi con predisposizioni verso patologie infiammatorie.

Cosa fare per prevenire l’artrosi?

E’ importante evitare di stare troppe ore col pugno chiuso, specialmente durante il sonno, di scrivere per troppo tempo al pc senza pause, di sottoporre le mani a carichi eccessivi. Anche l’alimentazione fa la sua parte: serve una dieta bilanciata, poco consumo di zuccheri, sale e grassi.

Dolori cervicali e dolori muscolari? Combattiamoli con rimedi naturali

Si consiglia di prediligere vegetali di stagione e cibi ricchi di Omega-3 come il pesce azzurro e il salmone; bene anche praticare esercizi come battere le dita sul tavolo un minuto per mano; fare circonduzioni del polso, tre serie da tre per mano; stringere e aprire le mani al massimo per 10 volte, aprire e chiudere le dita tenendo le mani davanti al busto, ripetere per 5 volte.

Uno studio afferma che dalla lunghezza delle dita si può capire quali malattie si rischiano di avere

FONTE