I CONSIGLI DI PAPA FRANCESCO PER UN MATRIMONIO DI SUCCESSO

Nella società di oggi, vivere un matrimonio all’insegna del rispetto, della fiducia e della piena condivisione è sempre più difficile, fuori dalle quattro mura domestiche sono davvero tante le distrazioni che possono allontanare i coniugi dalla retta via.

Inoltre, la vita stressante e difficile che molte persone sono costrette a vivere possono portare molte tensioni nel matrimonio, le coppie più deboli, arrivano addirittura a separarsi.

Una coppia di fidanzati ha di recente chiesto a Papa Francesco come affrontare al meglio la vita matrimoniale e il percorso di vita insieme, ecco i suggerimenti del Pontefice:

Il Papa ha detto: Il matrimonio è un lavoro di tutti i giorni, un lavoro “artigianale”! L’uomo aiuta la moglie ad essere una donna migliore, e la donna aiuta il marito ad essere un uomo migliore.

VUOI MANDARE UNA LETTERA A PAPA FRANCESCO? VORRESTI INCONTRARLO DI PERSONA? ECCO COME FARE


Il segreto per un matrimonio di successo è racchiuso in tre parole: “PERMESSO, GRAZIE, SCUSA”.

PERMESSO: la cortesia è una delle caratteristiche di Dio, sorella della carità. Dobbiamo saper entrare con cortesia nella vita degli altri.
La cortesia preserva l’amore.

GRATITUDINE: è un sentimento importante, “un fiore che cresce in terra nobile”. E’ necessaria la nobiltà d’animo per nutrire gratitudine. Dobbiamo avere coscienza che l’altra persona è un “dono di Dio”. E al dono si dice “grazie!”.

SCUSA: chiediamo scusa, perché tutti commettiamo degli sbagli, tutti, alzi la mano che non li commette mai! Ogni persona fa uno sbaglio almeno una volta al giorno! La Bibbia dice che anche il giusto sbaglia sette volte al giorno. E allora PERDONIAMO, sempre! Per questo, dobbiamo dire sempre SCUSA! Non come Adamo, il quale, quando Dio gli chiese “ma tu hai mangiato il frutto?”, rispose “è stata quella lì, è colpa sua”. Non dobbiamo fare come Adamo, incolpare gli altri, dobbiamo riconoscere le nostre colpe, dobbiamo chiedere scusa e riconoscere i nostri errori! Mai finire la giornata senza la pace!