Emma Grespan, muore tragicamente la bambina a soli 17 giorni, genitori devastati

Una perdita difficile da sopportare per i giovani genitori Alice e Francesco, la loro piccola bambina, Emma Grespan, viene ritrovata senza vita nella sua culla, aveva solo 17 giorni.

Perdita straziante

Tutto si è verificato a Lovandina, una frazione del comune di Spresiano, Treviso.

Intorno alla mattinata del 26 aprile, quando i genitori appena svegli vanno a controllare la loro bambina, ma si accorgono subito che qualcosa non andava, Emma non stava affatto bene.

I genitori preoccupati hanno immediatamente chiesto aiuto, i soccorsi arrivano poco dopo anche con elicottero, il personale medico tenta di fare il possibile, ma si rendono conto che per la bambina non c’era nulla da fare.

Leggi Anche: La piccola Eva di 6 anni non ce l’ha fatta, morta per una cisti colloide nel cervello

Morte improvvisa

Le cause della morte possono essere rimandate alla cosiddetta “Sindrome della morte in culla“, che colpisce i neonati fino al loro primo anno di età, ma ancora non si è in grado di poter trovare una vera e propria spiegazione al fine di prevenire un evento del genere.

I genitori di fronte a tale perdita hanno voluto dedicare una toccante frase sull’epigrafe, scritte come se la bambina stesse parlando con mamma e papà:

Non piangete, mamma e papà, le lacrime vi impedirebbero di vedere le stelle. Ora sono in Cielo e brillerò per voi.

La tragedia ha colpito l’intera comunità, alle condoglianze e supporto alla famiglia si è unito anche il sindaco di Spresiano Marco Della Pietra che dedica tali parole: Rispettiamo il dolore della famiglia e ci stringiamo attorno a lei in questo momento difficile.

I funerali della piccola Emma si terranno presso la chiesa di Lovandina Lunedì 3 maggio.