Da un recente studio ha scoperto che fare le pulizie di casa fa male quanto fumare un pacchetto di sigarette

Di recente uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Bergen in Norvegia ha scoperto che fare le pulizie di casa fa male ai polmoni quanto il fumo. Hanno valutato l’impatto dei prodotti per la casa sulla funzionalità polmonare per un periodo di 20 anni.

Lo studio mostra che la funzione polmonare nelle donne delle pulizie che usano quotidianamente i prodotti per la casa si deteriora più rapidamente.

In effetti, si è registrato una perdita di capacità vitale forzata di 7,4 ml all’anno, l’uso regolare di determinati prodotti per la casa provocherebbe in effetti danni ai polmoni tanto quanto fumare 20 sigarette al giorno per 10-20 anni.

L’esposizione ai prodotti per la casa era probabilmente diversa da quella delle donne che lavorano come professionisti, afferma lo studio. Presumono che la diminuzione della funzionalità polmonare sia dovuta all’irritazione causata dalla maggior parte dei prodotti chimici di pulizia sulle mucose che rivestono le vie aeree, causando cambiamenti persistenti e rimodellamento delle vie aeree.

Questo studio ha anche mostrato che le donne che svolgono lavori domestici hanno maggiori probabilità di soffrire di asma rispetto a quelle che non lo fanno. L’uso di prodotti peggiora questa percentuale (13,7%) rispetto a coloro che non usano questi prodotti (9,6%). La conclusione di questo studio è che i prodotti danneggiano i polmoni a lungo termine secondo Oistein Svanes, direttore dello studio.