Cosa fare quando la bolletta per la luce è troppo alta: alcuni preziosi consigli

Quando guardate la vostra bolletta della luce e vi accorgete che è molto più alta del solito, vuol dire che è arrivato il momento di voltare pagina. Non è mai troppo tardi per ridurre gli sprechi e cercare di risparmiare su questa onerosa voce di spesa. Basta adottare alcuni semplici accorgimenti nella nostra vita quotidiana per ottimizzare di molto i consumi elettrici: ecco da dove cominciare.


Mai lasciare i dispositivi in stand-by

Spesso capita di lasciare in stand-by i dispositivi elettrici di casa, come televisione e computer, e ce ne possiamo accorgere dal fatto che la spia rossa rimane accesa. Si tratta però di un’abitudine sbagliata perché a lungo andare può avere un impatto notevole sui costi in bolletta: è stato calcolato che a livello mondiale vengono spesi circa 80 miliardi di dollari per i dispositivi lasciati in stand-by. È quindi fondamentale cominciare a prestare attenzione a questo aspetto prendendo l’abitudine corretta a spegnere completamente gli apparecchi. Questo è un ottimo modo per risparmiare elettricità oltre che per aiutare l’ambiente, dato che così facendo sarebbe possibile ridurre le emissioni di CO2 per un ammontare complessivo di 600 milioni di tonnellate.


Scegliere un’offerta per la luce conveniente

Importante è anche fare un’attenta selezione delle tariffe per la luce, così da riuscire a pagare il giusto prezzo per l’energia elettrica casalinga. A tal fine bisogna studiare con grande attenzione le offerte presenti sul mercato, magari facendosi aiutare da un configuratore online come quello di Accendi della Coop, che permetta di eseguire un confronto delle tariffe per la luce a disposizione dei consumatori. Sul mercato libero dell’energia ci sono infatti molte buone offerte per risparmiare sulle bollette della luce, e la possibilità di confrontare le varie opzioni è preziosa per tutte le famiglie italiane che devono prendere una decisione così importante per la propria casa.


Usare gli elettrodomestici in maniera intelligente

Un ottimo consiglio da seguire per risparmiare sulla bolletta della luce è usare gli elettrodomestici di casa in maniera intelligente. Per esempio quando utilizzate la lavastoviglie è sempre una buona cosa usarla a pieno carico e impostare la modalità di lavaggio eco. Così vale anche per la lavatrice, che va sempre caricata al massimo, impostata su un programma eco e con delle temperature basse. Per il frigo, oltre a sceglierne uno di classe energetica alta, bisogna stare attenti a non tenere lo sportello aperto inutilmente e a non inserire cibi ancora caldi. Ultima accortezza per il forno, dove è meglio decidere per un programma a modalità combinata per ridurre i consumi.


Utilizzare un’illuminazione adatta

Anche l’illuminazione di casa può aiutare a risparmiare, bisogna infatti scegliere quella più adatta.
Privilegiare le lampadine a fluorescenza o a LED invece di quelle a incandescenza perché, anche se hanno un costo maggiore, durano molto di più e consumano meno energia. Sono sconsigliati sia i faretti che i lampadari multi luce in quanto consumano davvero molto e alzano notevolmente la bolletta. Magari si possono sostituire con una sola lampadina più potente, che è consigliabile anche al posto di due lampadine più piccole e meno potenti. Sembra banale, ma quando uscite da una stanza della casa ricordate di spegnere tutte le luci, e per leggere un libro sul divano basterebbe una piccola luce che illumina le pagine invece di avere tutte le luci della sala accese.

Mettendo in pratica giorno dopo giorno queste piccole accortezze non avrete brutte sorprese sulla bolletta della luce e farete un favore anche al pianeta.