Come scegliere il frigorifero: sostenibilità e risparmio energetico

Quando stiamo alla ricerca di un nuovo frigorifero la prima cosa da fare è vagliare tra i modelli e valutare le loro caratteristiche. L’Unione Europea con un decreto nel 2012 ha stabilito che tutti gli elettrodomestici, in questo caso i frigoriferi, debbano essere realizzati con una classe minima energetica A+.

Più sarà alta la classe del frigorifero maggiore sarà il risparmio energetico. Perciò quando stiamo acquistando un elettrodomestico dobbiamo leggere nell’etichetta posta, per obbligo di legge, su ogni dispositivo la classe di appartenenza. Sempre in questa etichetta avremo modo di scoprire il numero di kw che consuma il frigorifero, questo di consente di avere un’idea di quanto ci verrà a costare anche il consumo elettrico. Basterà infatti moltiplicare i kw di consumo con la tariffa oraria prevista dal nostro fornitore di energia e otterremo l’effettivo costo del consumo.

Altra caratteristica importante è la capacità in litri di ogni dispositivo, anche questi parametri li troviamo su un’apposita etichetta apposta sul frigorifero e avremo modo così di sapere quanta capacità dispone in litri sia per la conservazione di cibi freschi (indicato dalla scatola del cartone del latte) che di cibi surgelati ( valore indicato dal simbolino della neve sull’etichetta). Ultima informazione che troviamo sul frigorifero è il rumore acustico che produce, i dispositivi di ultima generazione producono pressa poco tra i 30 e i 45 dB. Sul mercato è ancora possibile trovare frigoriferi che presentano caratteristiche differenti sono sicuramente stati prodotti prima del 2012 e sono anche i più cari a livello di consumo energetico.

Ricordiamoci sempre che quando acquistiamo un prodotto che ha un livello di risparmio energetico alto stiamo acquisto un frigorifero eco e quindi che tutela anche l’ambiente. Queste poche informazioni, seppur le più importanti, non sono le uniche che dobbiamo seguire quando vogliamo acquistare un nuovo frigorifero. Infatti da considerare ci sono anche altri fattori tra cui la tecnologia di cui dispone. Al giorno d’oggi acquistare un frigorifero di ultima generazione equivale ad acquistare un dispositivo intelligente, vediamo quali sono le caratteristiche più interessati che possiamo trovare in un frigorifero:

  • Display touchscreen e spie sonore, il primo ci sarà utile nel caso in cui vogliamo impostare i valori manualmente, le seconde invece saranno utilissime nel caso in cui scordiamo, ad esempio, il frigorifero aperto. Un allarme lieve ci avviserà della dimenticanza.
  • Congelamento rapido e raffreddamento delle bottiglie due funzionalità che consentono in poco tempo di freddare gli alimenti. Nel primo caso di congelarli in minor tempo nel secondo di raffreddare magari delle bottiglie d’acqua in estate.
  • Wi-Fi alcuni dispositivi ne dispongono e questo ci consente di controllare le impostazioni a distanza del nostro dispositivo.

Altre due impostazioni importanti sono due impostazioni aggiuntive legate al mondo dell’eco sostenibilità. Vediamo quali:

  • Impostazione Eco consento un abbattimento dei consumi maggiore, tra le sue tante funzioni troviamo Eco night che consente di risparmiare maggiormente il consumo nella notte.
  • Holiday risparmio energetico assicurato senza preoccuparci di cattivi odori o muffe, pensato per i periodi di lunga assenza come le vacanze.

Se non avete voglia di girare tra i negozi per trovare il vostro dispositivo perfetto potete sempre rivolgervi ad internet. Online è possibile trovare tantissimi prodotti interessati come ad esempio sul sito https://www.yeppon.it/grandi-elettrodomestici/frigoriferi/ che dispone di un’amplia gamma di frigoriferi tra cui scegliere, con schede e informazioni complete su ogni elettrodomestico.