Il corpo senza vita della madre ha curato il suo bambino fin dal momento in cui è nato

Il consiglio dei medici era di abortire, quindi non volevano mettere a repentaglio la sua salute, ma Sandra respinse immediatamente quella proposta e dichiarò che avrebbe dato la vita per i suoi figli, quindi l’aborto non era da considerare per lei.

I suoi primi tre mesi di gravidanza passarono normale, ma nel quarto, iniziarono i sintomi che la misero in allerta; Sandra soffriva di vertigini, mal di testa molto forti e anche di stomaco. In un’occasione, il suo partner quando lei tornò a casa fu sorpresa di non trovarlo in sala d’attesa come era solito fare, come  entrò nella stanza lui scoppiò in un mare di lacrime, anche il dolore era molto intenso,  ancora una volta Sandra gli chiese di salvare al suo bambino. Suo marito la prese fra le braccia e senza perdere tempo la portò immediatamente all’ospedale dove la ricoverarono in fretta. Tuttavia, era troppo tardi. Sandra era cerebralmente morta i dottori non potevano più fare niente per lei. Suo marito e i il figlio erano devastati,  quando è morta, anche il bambino che aspettavano con così tanto entusiasmo è morto.

 I medici hanno spiegato che il bambino di solito muore istantaneamente dopo la morte della madre a causa della fornitura di ossigeno perché questo viene interrotto. Ma con sorpresa dei medici, quando hanno andarono a controllare le condizioni del bambino, si sono resi conto che era ancora vivo e il suo cuore stava battendo, tuttavia, esclusero che fosse sopravvissuto, gli diedero solo pochi giorni affinchè affrontasse lo stesso destino della madre, quindi non ritenevano necessario mantenere il corpo della donna attaccato al respiratore, ma il marito chiese che i medici facessero del loro meglio per non lasciarla morire e hanno deciso di provare ad esaudire il suo desiderio.

Quindi è stato deciso di mantenere le funzioni vitali della madre il più a lungo possibile e sebbene nella maggior parte dei casi il corpo non sia in grado di assorbire i nutrienti che vengono dati artificialmente, il corpo di Sandra ha reagito in modo diverso, possibilmente per mantenere vivo il suo bambino

I dottori e gli infermieri presero il controllo ogni giorno per verificare che tutto andasse bene, il corpo senza vita di Sandra si trasferì in un’area in cui nessuno aveva accesso eccetto loro.