DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Aprile 8, 2021

Alessandro Giordano

Caso Denise, il conduttore russo si scusa con Piera Maggio e racconta: "Hanno deciso Olesya e il suo legale"

La puntata di chi l'ha visto di ieri sera, ha ovviamente preso l'argomento Denise Pipitone, dando l'ufficialità sul dna di Olesya, la ragazza che si presentò la settimana scorsa nel programma russo "Lasciali Parlare" non è la bambina scomparsa 17 anni fa ricercata tutt'ora da sua mamma Piera Maggio.

Durante la trasmissione, Federica Sciarelli manda in onda un video pubblicato dal conduttore che portò in studio per la prima volta Olesya Rostova, il ragazzo, che si chiama Dmitry Borisov, chiede scusa principalmente alla famiglia di Denise e da ulteriori spiegazioni su quanto accaduto durante gli incontri con la ragazza.

Ecco le sue parole:

Pubblicità

Comprendiamo la preoccupazione di tutti gli italiani, voglio scusarmi con i genitori di Denise Pipitone per aver dovuto aspettare, afferma il conduttore di Lasciali Parlare.

"Le decisioni sono di Olesya"

Borisov inoltre racconta che lui non ha potuto fare altro che seguire la storia ricevuta in redazione, tutto quello che è stato raccontato in televisione è stato deciso da Olesya e dai i suoi legali, come afferma lui stesso nel filmato:

"Non appena tornata, ha fatto subito l'esame del gruppo sanguigno come richiesto dall'avvocato di Piera Maggio, il primo a conoscerne i risultati. Poi è stato il turno delle altre mamme. Non volevamo ferire i sentimenti di nessuno, è importante anche per le altre famiglie conoscere la verità. Noi seguiamo la storia, ma tutte le decisioni vengono prese da Olesya e dai suoi rappresentanti legali"

Potete vedere il video completo direttamente dal Tweet di chi l'ha visto qui sotto:

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram