DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Ottobre 23, 2021

Redazione DonnaWeb

La scoperta dell’omosessualità e il coming out

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’omosessualità è una variante naturale del comportamento sessuale umano.
Ciononostante esistono ancora diversi pregiudizi culturali e sociali che rivestono un ruolo molto importante nel modo in cui le persone vivono il proprio orientamento sessuale, arrivando addirittura a compiere gesti estremi.
I pregiudizi esercitano un grandissimo potere sul modo di vedere e analizzare il mondo reale, imprigionandoci in una visione che non ammette altre sfaccettature e che non viene sottoposta alle critiche sociali, culturali e mediatiche.

Nasce così la tendenza a ritenere sbagliato ogni comportamento che non rientri nella visione propria della realtà, non accettandolo e discriminandolo come avviene nei confronti dell’omosessualità.
Si deduce che l’eterosessualità è il tipo di orientamento predominante nella nostra società, sia per quanto riguarda l’aspetto socio-culturale che in ambito familiare.

Omofobia famigliare: paga un uomo per "spezzare le mani" al figlio

Pubblicità

Nel momento in cui un giovane scopre di essere omosessuale e sceglie di fare coming out, si trova in una situazione di doppio disagio.
L’omosessuale, infatti, appartiene a una minoranza sociale e la sua famiglia non è pronta ad accogliere la sua natura perché questa non rientra nei canoni rigidi della società.
Ogni famiglia reagisce in modo diverso, ma molte entrano in crisi in seguito alla scoperta di un componente omosessuale.
Questo può creare problemi all’equilibrio familiare, causando spiacevoli situazioni di disagio per tutti e ancor di più per il soggetto omosessuale.

Tiziano Ferro a Domenica In contro l'omofobia


La scoperta della propria omosessualità è un momento di confusione e di timore che spesso richiede aiuto perché l’individuo possa accettare la sua natura e non negarla.
La cosa più difficile è parlare della propria omosessualità, specie se si teme il giudizio negativo di parenti e amici.
Essere genitori è certamente difficile e, in questo caso, lo è ancora di più poiché bisogna affrontare una realtà diversa, sconosciuta.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram