DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Settembre 21, 2021

Alessandro Giordano

Come riconoscere la dipendenza da cibo: ecco 5 segnali

Per dipendenza da cibo si intende un’alterazione del comportamento alimentare: in parole semplici il cibo diventa un mezzo di appagamento immediato di un bisogno non solo fisico, ma anche psicologico.

Le cause variano in base ai soggetti: alcuni usano il cibo per compensare una mancanza, altri per gestire determinate insoddisfazioni. Gli alimenti che creano generalmente dipendenza sono quelli dolci e grassi che inducono la produzione di serotonina e dopamina, provocando piacere e senso di soddisfazione immediata.

Non è sicuramente facile rendersi conto di avere una dipendenza da cibo, ma esistono alcuni comportamenti che, ripetuti nel tempo, rappresentano veri segnali indicatori dell’insorgenza di questo disturbo.

Pubblicità

Eccone alcuni tra i più noti:

1-Mangiare di nascosto:

Chi è affetto da dipendenza da cibo si sfoga in totale solitudine; di solito, la presenza di altre persone spinge il soggetto a negarsi un bis o a evitare di ordinare ciò che gli piace, avanzando addirittura del cibo nel piatto, in modo che gli altri non abbiano sospetti sulle sue abitudini alimentari.

2-Urgenza:

Quando si presenta il desiderio di un determinato alimento non c’è nulla da fare per frenarlo; se non ne ha in casa, chi è dipendente dal cibo esce per comprarlo, riducendosi per l’urgenza a mangiarlo sulla panchina più vicina, se non addirittura nel parcheggio del supermercato.

3-Senso di colpa:

Dopo l’abbuffata compare il senso di colpa che porta la persona a evitare di presentarsi in pubblico per non sentirsi gli occhi puntati addosso per ciò che ha fatto.

4-Superamento del limite:

Chi soffre di questo disturbo non riesce a smettere di mangiare, nonostante la sensazione di pienezza e il malessere fisico.

5-Regole e alibi:

Di solito, chi è dipendente dal cibo tende a placare il senso di colpa prefissandosi delle regole da seguire successivamente, come svolgere un’attività fisica o adottare un tipo di alimentazione più sana; in più si giustifica dando la colpa a litigi o torti subiti. Il risultato? Le regole dureranno pochissimo e gli alibi aumenteranno!

Per affrontare la dipendenza da cibo è consigliabile rivolgersi a professionisti del settore, specializzati nel risolvere questo disturbo: in questo modo è possibile riacquistare un rapporto regolare con il cibo e con il proprio corpo.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram