DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Novembre 18, 2013

Redazione DonnaWeb

Chi naviga di più su internet resta più in salute di chi non lo fa

Molti pensano che internet possa essere una grande perdita di tempo ed effettivamente spesso è così, ma se invece facesse bene?

 

Secondo uno studio pubblicato dalla rivista Cancer Epidemiology, Biomarkers and Prevention, condotta dall'University College London, gli utenti Internet più anziani sono quelli più propensi a sottoporsi a screening per il tumore e a seguire uno stile di vita sano, rispetto a coloro che non navigano in rete.

Pubblicità

Più del 72,9% degli utenti di Internet hanno eseguito uno screening  per il cancro al colon-retto rispetto al 51,7% dei non utenti; questi dati emergono da uno studio dell'inglese English Longitudinal Study on Aging, che ha esaminato ogni due anni, tra il 2002 e il 2011, 5.943 persone con più di 50 in Inghilterra.

Coloro che hanno preso parte all'intervista hanno riferito le proprie abitudini su vari argomenti, tra cui l'uso di internet, la salute, il fumo e l'attività fisica; inoltre, lo studio ha rivelato che coloro che usano internet sono il 50% più attivi fisicamente ed hanno il 25% di probabilità di mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno rispetto a chi non utilizza il computer.images

LEGGI ANCHE: LE ATTIVITA' EXTRASCOLASTICHE RISCHIANO DI CREARE BAMBINI STANCHI E STRESSATI

Infine, dato interessante, solo il 6,6% fuma rispetto al 13,3 % dei non utenti: ma come mai chi naviga in rete ha un comportamento migliore rispetto alla propria salute?

A quanto pare, la motivazione più valida è il fatto che chi naviga su internet recepisce con più facilità le informazioni sui comportamenti corretti da assumere, grazie ai milioni di siti informativi in materia di salute e prevenzione delle malattie, come il cancro.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram