DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Novembre 17, 2018

Redazione DonnaWeb

Bullismo: quattordicenne picchiata da cinque coetanee, non potrà più avere figli

Il pestaggio di una quattordicenne di Minerlnye Vody, in Russia, si stanno rapidamente diffondendo il rete per la loro crudeltà, lasciano tutti sgomenti.

La ragazza si chiama Liza ed è stata picchiata da cinque coetanee per tre ore circa e come se non bastasse è stata anche costretta a scusarsi. Il motivo della violenza sembra dovuto al fatto che la ragazza avrebbe parlato male delle cinque ragazzine a scuola. Loro hanno così deciso di vendicarsi picchiandola in modo selvaggio e costringendola a scusarsi per quello che aveva detto nei loro confronti.

Bullismo alla scuola materna? Un papà mostra il video e sfoga la sua rabbia su Facebook

Le ragazze sono riuscite ad attirare Liza in una zona isolata ed è stata aggredita violentemente. Fortunatamente appena l'hanno lasciata sola è riuscita a chiedere aiuto ed è stata portata in ospedale.

Pubblicità

Le botte hanno procurato però danni gravi al corpo e i medici le hanno diagnosticato una commozione cerebrale e gravi danni agli organi interni tanto da non permetterle più di avere dei figli in futuro.

Le cinque ragazze sono state rintracciate dalla Polizia e sono state fermate. Dal momento che durante il pestaggio hanno anche girato un video, le prove nei loro confronti sono schiaccianti. Gli agenti stanno comunque indagando per fare luce sulle dinamiche esatte dell’aggressione.

fonte; notizie.it

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram