Basta ammorbidente chimico, quando ne puoi creare uno totalmente naturale ed economico in casa con due semplici ingredienti

Per me è importante usare l’ammorbidente per ogni lavaggio. Perchè rende gli abiti meravigliosamente morbidi e ti da la sensazione di avvolgersi in un capo appena lavato che profuma di rose, lavanda o qualcos’altro di fresco.

Ma poi un giorno un mio amico ha sottolineato alcuni aspetti negativi dell’utilizzo di ammorbidente. Così tanti che vale la pena considerare di abbandonarlo completamente, e di passare a quello casalingo

Di seguito ti riporto una semplice ricetta su come realizzare il proprio ammorbidente – ed è un bene sia per l’ambiente che per il tuo portafoglio!


Come rimuovere naturalmente la puzza di muffa dai vestiti

Perchè evitare l’ammorbidente del supermercato?

I tessuti avranno un delizioso profumo e il bucato sarà meravigliosamente morbido. Ma ci sono, purtroppo, tante controindicazioni con l’uso di ammorbidente chimico. Contiene sostanze difficili da decomporre ma anche profumi che possono essere allergenici.

Può avere un effetto negativo sui tuoi tessuti

  • Gli indumenti usati durante l’allenamento si degradano più velocemente quando vengono lavati con l’ammorbidente poiché la loro capacità traspirante si deteriora notevolmente.
  • La capacità dei teli da bagno e degli asciugamani di assorbire l’umidità è degradata proprio dall’ ammorbidente.
  • I tessuti in materiale elastico perdono elasticità se lavati ripetutamente con l’ammorbidente.

Dopo tutti questi effetti negativi, direi che sia una buona idea creare il proprio ammorbidente. Non solo è molto meglio per l’ambiente e per i tessuti, ma diventa anche meno costoso per il tuo portafoglio. La ricetta qui sotto, è facile da applicare quanto intelligente in quanto contiene pochi ingredienti che la maggior parte delle persone ha a casa.


I miei vestiti non sono mai stati tanto puliti e freschi dopo il lavaggio, qualcuno mi ha svelato un piccolo trucco

Come creare il tuo ammorbidente naturale:

Ingredienti:
200 ml di aceto.
500 ml d’ acqua.
(eventualmente 5-7 gocce di olio essenziale)

Ecco come procedere:
mescola l’aceto con acqua e conservalo in una bottiglia. Per ottenere un buon profumo, puoi aggiungere alcune gocce di olio essenziale. Hai un numero svariato di scelte, come olio di rosa, olio di lavanda o olio di gelsomino. Questi oli sono disponibili per l’acquisto in negozi di alimenti naturali, farmacie o online. Ricordati di agitare la bottiglia prima dell’uso in modo che l’olio sia correttamente distribuito nella miscela.

Quando è il momento di lavare, versa semplicemente due cucchiai della miscela nella vaschetta apposita della lavatrice. Semplice, non ti pare?

Dovremmo essere tutti incitati a condividere questo trucco, non solo per il nostro bene, ma forse soprattutto per il bene della nostra amata natura!