ALCUNI MOTIVI PER ELIMINARE I LATTICINI DALLA PROPRIA DIETA

Fin da piccoli siamo stati abituati a prendere il latte costantemente, eppure molti di noi stavano male, alcuni vomitavano e altri hanno difficoltà a digerirlo, eppure i medici dicevano che ci faceva bene. Qual è la verità?

La verità è che ci sono paesi nel mondo che non consumano latticini e non esistono problemi alle ossa, alle arterie e la longevità è addirittura maggiore, quindi vi diamo oggi alcuni motivi che testimoniano il fatto che il latte danneggia la nostra salute.

LEGGI ANCHE: 

Il latte fa bene? Ma quanto? Valutiamone gli effetti positivi e negativi

  • OSTEOPOROSI

Non facciamo altro che vedere spot che reclamizzano il fatto che il latte è indispensabile per la prevenzione dell’osteoporosi anche se la ricerca clinica dimostri il contrario, Alcuni studi hanno dimostrato che anche se si aumenta il consumo di latte non ci si protegge in alcun modo dal rischio di fratture, anzi l’introduzione eccessiva di Calcio attraverso i latticini aumenterebbe il rischio di fratture.

Per ridurre il rischio di osteoporosi quindi va ridotta l’assunzione di sodio e proteine animali e aumentato il consumo di frutta e verdura, indispensabile svolgere un pò di attività fisica giornaliera, mangiare molta verdura a foglia verde, fagioli e cereali.



Dairy products

  • MALATTIE CARDIOVASCOLARI

I latticini come formaggio, gelati, latte, burro e yogurt contribuiscono ad elevare il colesterolo LDL e possono aumentare il rischio di malattie croniche comprese quelle cardiovascolari, l’arteriosclerosi, causa dell’indurimento e lesione dei vasi sanguigni, è una malattia molto diffusa nei paesi occidentali dove il consumo di latticini è maggiore. Rara invece è in oriente dove non  sono quasi mai consumati, quindi un’alimentazione che non preveda il latte e i suoi derivati in combinazione con una sana attività fisica, può sicuramente prevenire le malattie cardiache e renderne reversibile addirittura il decorso.

continua l’articolo a pagina 2>>