Il latte fa bene? Ma quanto? Valutiamone gli effetti positivi e negativi

il-latte-detergente

Da piccoli si beve il latte, da grandi si continua a bere e si pensa che faccia tanto bene, è proprio così?

Il latte sappiamo che fa bene alle ossa perchè ricco di calcio e stimola l’assimilazione della preziosa vitamina D. Ma forse non sappiamo che il latte può avere anche effetti positivi ma anche negativi sulla nostra salute e il nostro corpo.

Il latte è sicuramente l’alimento che fa discutere di più. Ci sono persone che non potrebbero vivere senza, altre che lo digeriscono a fatica e altre ancora che non lo digeriscono affatto.

Su una cosa però siamo d’accordo tutti o quasi, il latte è oltre che buono, piacevole da bere. Quando ne beviamo una tazza con soddisfazione ci sembra quasi di tornare bambini, quindi, fa bene o fa male?

Qualsiasi cibo se consumato in dosi eccessive fa male, quindi va preso nella giusta quantità.

Quali sono le caratteristiche del latte e quali i pericoli che si possono correre consumandolo regolarmente?

Ci sono scienziati che affermano che dopo il periodo dell’allattamento tramite latte materno, non dovremmo più assumerne, come succede per gli altri mammiferi.

Questo per chi pensa che il latte faccia male. Ma perchè?

Se scriviamo su google ricerca “il latte fa male” vedrete quanti risultati escono, di sicuro tantissimi, è ovvio che la verità assoluta non si trova su google, la verità spesso si trova in mezzo e quindi vediamo cosa c’è di vero e cosa c’è di falso.

LEGGI ANCHE: CIBI E MEDICINALI, IL LATTE NON VA BENE CON GLI ANTIBIOTICI 


Di sicuro c’è che la maggior parte di persone non tollerano il lattosio presente nel latte, questo è un vero problema per chi lo assume con regolarità, le soluzioni possono essere due, consumando yogurt o latticini che hanno una percentuale minore al suo interno.

Il consumo di latte è particolarmente diffuso in Occidente, africani e orientali usano il latte solo come purga evitandone l’assunzione regolare, perchè?

Uno degli aspetti principali riguardo gli effetti negativi riguarda la pastorizzazione. Il latte oggi si consuma quasi sempre pastorizzato.

Che vuol dire? Vuol dire che la mucca viene munta e il latte prodotto viene trattato, si depura dai batteri che contiene all’interno ma anche di sostanze ottime contenute nel liquido.

Si pensa che questa procedura si assolutamente positiva, in realtà non è così. Gli studi su alcuni vitelli hanno dato esiti sorprendenti e sconcertanti sotto certi aspetti.

I vitelli dopo 18 mesi di vita smettono di prendere il latte dalla mamma e smettono di bere il latte per tutta la loro vita, perchè il latte della mamma è perfetto per la crescita e sviluppo del proprio cucciolotto, perchè noi uomini invece continuiamo a bere latte?

Un esperimento su vitelli sfamati con latte pastorizzato al posto del latte vaccino della loro mamma ha dato dei risultati a dir poco sorprendenti ma soprattutto negativi.

La maggioranza dei vitelli ai quali è stato fatto bere del latte pastorizzato precedentemente, ovvero quello che beviamo noi, muore prima di raggiungere l’età adulta..

Ogni animale dovrebbe consumare il prodotto che proviene da un proprio simile perchè è adatto per via delle caratteristiche nutrizionali che contiene come proteine e grassi.

Non so se sono riuscita a chiarire i tuoi dubbi, sicuramente è un argomento che fa molto pensare..