Aborto spontaneo: come superarlo

Purtroppo l’aborto spontaneo è più frequente di quanto si possa immaginare, come superare questo momento così traumatico? Leggete.

images (8)

Donne giovani, spesso alla prima gravidanza, devono purtroppo confrontarsi con un evento triste e doloroso: l’aborto spontaneo. Può risultare davvero difficile da affrontare, si può vivere con la stessa intensità di un lutto o essere vissuto come un evento che può trasformarsi in una sintomatologia da stress post-traumatico che si caratterizza con incubi, rivisitazioni mentali dell’evento.


Quando sono presenti questi sintomi in maniera rilevante e si capisce che non si riesce a superare questo episodio, se non si avverte dentro di sè una fiducia tale che possa farci ritentare a rimanere di nuovo incinta perchè la paura e l’ansia che il drammatico evento si ripresenti ci blocca è meglio chiedere aiuto ad uno psicologo. Nei casi meno gravi basta la vicinanza del partner e delle persone più importanti e vicine che, insieme alla rassicurazione del ginecologo, ci aiuteranno ad elaborare questo evento, senza sentirsi colpevoli e senza effetti negativi estremi, accettandolo e nutrendo nuova fiducia nel prossimo tentativo.

LEGGI ANCHE: GRAVIDANZA EXTRAUTERINA, CAUSE, SINTOMI E DIAGNOSI