DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Marzo 17, 2019

Redazione DonnaWeb

6 segnali che indicano che potresti soffrire di reflusso gastrico e come risolverlo

Il reflusso acido o malattia da reflusso gastroesofageo è una condizione medica che è molto comune oggi. Colpisce milioni di persone che, in molti casi, non sanno nemmeno di averlo. D'altra parte, il reflusso gastrico o acidità, può innescare altri tipi di malattie. Secondo alcune ricerche potrebbe essere correlato all'asma, come dimostra il fatto che la maggior parte degli asmatici soffrono anche di reflusso.

Abbiamo trovato alcuni segnali che ti aiuteranno a identificare se soffri di reflusso acido.

In primo luogo, sappiamo che il reflusso acido è una condizione a lungo termine. Tutto ciò che si mangia ritorna nell'esofago e causa sintomi o complicazioni piuttosto spiacevoli. Le persone in sovrappeso, le donne incinte, le persone che fumano e coloro che assumono determinati farmaci corrono il rischio di svilupparlo.

Pubblicità

Quindi, quali sono i segni e i  sintomi che indicano che potresti soffrirne? Continua a leggere fino alla fine per scoprirlo.

Reflusso gastroesofageo – quali sono gli alimenti da evitare e come curarlo con una dieta adatta

Questa condizione è solitamente causata dall'alterazione del muscolo esofageo inferiore o dello sfintere situato nella parte superiore dello stomaco. Quando si dilata in modo inadeguato, l'acido viene restituito attraverso l'esofago. Il sapore acido può rimanere per settimane ed essere molto irritante, influenzando la qualità della vita. Questo problema è particolarmente comune tra le donne in gravidanza perché c'è più pressione sullo stomaco.

2. Rigurgito

Il rigurgito è l'accumulo di acido nella gola o nella bocca. Potresti provare un sapore amaro, gas e talvolta vomitare. Il rigurgito può verificarsi in qualsiasi momento, ma è particolarmente scomodo durante la notte. Puoi svegliarti con un liquido amaro in gola e una sensazione di soffocamento.

3. Bruciore di stomaco

Sicuramente quasi tutte le persone hanno sentito parlare di bruciori di stomaco e hanno persino dovuto sperimentarlo, ma quasi nessuno di loro crede che sia a causa della sofferenza da reflusso acido. Il bruciore di stomaco è il sintomo più comune di questa malattia. I sintomi del bruciore di stomaco sono di solito bruciore o fastidio nella bocca dello stomaco o nella parte inferiore del torace, dopo aver mangiato. Il disagio può aumentare quando ci si piega sopra o sdraiati sulla schiena.

4. Dispepsia

Quando si verifica reflusso acido, si può anche sentire mal di stomaco, che include nausea dopo aver mangiato, dolore addominale nella parte superiore, eruttazione, gas e una sensazione di pienezza nello stomaco. Anche a volte puoi smettere di provare fame e perdere l'appetito a causa di questa sensazione.

5. Disfagia

La disfagia significa che puoi sentire la sensazione di avere del cibo in gola. Questo accade a causa di un restringimento dell'esofago. Quando si soffre di disfagia, mangiare può essere una sfida perché questo causa difficoltà o incapacità di deglutire, per questo non si consumano abbastanza calorie, il che può causare ulteriori problemi di salute.

6. Tosse

La tosse non è un sintomo tipico del reflusso acido, ma almeno dal 25 al 40% dei casi di questa malattia sono registrati con una tosse cronica.

Fatta eccezione per i sintomi sopra menzionati, è possibile presentare alcuni segni meno comuni come dolore durante la deglutizione, aumento della salivazione, perdita di peso, irritazione della gola, alitosi, secchezza delle fauci e dolore al petto.

Come puoi evitare il reflusso acido?

In primo luogo, il tuo stile di vita può essere direttamente responsabile del reflusso acido. Per questo motivo è molto importante seguire questi suggerimenti :

  • Mangia le porzioni più piccole. È meglio consumare diversi pasti di piccole porzioni al giorno e non una o due volte e troppo grandi.
  • È importante evitare alcol, cose acide, spezie e cibi grassi.
  • Perdere peso se necessario.
  • Non indossare abiti troppo stretti.
  • Non mangiare prima di andare a letto.

Foto di copertina madlymish / instagram 

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram