Zio subisce ustioni di terzo grado per aver salvato la nipotina di 8 anni da una casa in fiamme

Un uomo di Washington, negli Stati Uniti, viene elogiato come un eroe dopo essere entrato in una casa in fiamme per salvare la nipote di otto anni.

Secondo i rapporti, Derrick Byrd, 20 anni, ha riportato ustioni di secondo e terzo grado sul viso, sulla schiena e sulle braccia dopo essere entrato nell’edificio quando ha realizzato che sua nipote era intrappolata.

Alla KOMO-TV , ha detto: “Anche se mi sono bruciato, non mi importava davvero. Preferisco bruciare me stesso. Lei è giovane ed ha ancora molte cose da fare. È una brava bambina. “

Credito: ABC News

Si ritiene che l’incendio in una casa di Aberdeen, Washington, sia iniziato mentre Byrd e altri sei membri della famiglia erano all’interno, inclusa sua sorella Kayla e i loro tre figli.

Byrd sorprese i suoi nipoti, Junior e Royce, quando saltarono fuori da una finestra del secondo piano. Tuttavia, sua nipote Mercedes di otto anni aveva troppa paura di saltare dopo aver visto Kayla cadere dal tetto.

Senza pensarci nemmeno un istante, Byrd tornò a casa per salvarla. Subito dopo, sentì le fiamme su di lui.

“Potevo sentire il bruciore sulla pelle”, ha spiegato.

“L’ho trovata e mi sono tolto la camicia per metterla sul viso in modo da non inalare il fumo”, dice Byrd.

Vero eroe

Nonostante abbia subito ferite, Byrd ha detto che lo avrebbe rifatto se fosse stato necessario.

“Tornerei di nuovo a salvarla, anche se dovesse costarmi la vita.”

Per quanto tutti lo lodino come un eroe, risponde semplicemente: “Non posso dire di essere un eroe. Direi solo che mia nipote non l’avrei lasciata morire. “

Derrick Byrd è davvero un eroe. In momenti come questi, vengono mostrati i veri sentimenti delle persone e Derrick può essere molto sicuro di sé. 

Condividi questa storia per rendere omaggio a questo vero eroe della vita di tutti i giorni. E ovviamente ci aspettiamo che si riprenda presto.