UNA TAGLIA IN MENO GRAZIE ALLE FRAGOLE

Il mese di maggio è sicuramente il mese delle fragole e di conseguenza il periodo delle torte, dolci e macedonie gustose e fresche con questo frutto; a sorpresa, sono una ricca miniera di principi attivi per perdere peso oltre ad avere un elevato contenuto di sostanze antiossidanti.

La fragola contiene poche calorie, 30 per 100 grammi, questo frutto ha un’azione depurativa e disinfiammante, è in grado di attivare gli antiossidanti già presenti nell’organismo e stimola il metabolismo.

Inoltre, nelle fragole è presente l’acido acetilsalicilico, che riattiva le difese immunitarie, ha effetti benefici sui ristagni venosi, gambe gonfie, cellulite e ritenzione.

FRAGOLE-2

Grazie agli antociani si hanno effetti preventivi anche su disturbi cardiovascolari, miglioramenti sulle funzionalità del fegato.

Mangiamo le fragole assumiamo anche vitamine del gruppo B e la vitamina C, che previene cedimenti e smagliature, inoltre, contengono calcio, magnesio, potassio, sodio, salice, iodo e bromo, tutti sali che riaccendono il metabolismo.


Inoltre, essendo ricche di fibre ci sentiamo facilmente sazi, gli zuccheri vengono assorbiti più lentamente e il livello glicemico si mantiene buono; possono essere mangiate anche dai diabetici in quanto lo zucchero che contengono viene eliminato facilmente dall’organismo.

La fragola disseta, rinfresca ed ha azione diuretica, riduce la ritenzione idrica e favorisce la diuresi, aiuta a dimagrire ed è anti stipsi.

L’azione dimagrante

Le fragole con effetto dimagrante maggiore sono quelle biologiche, devono essere mature al punto giusto e prive di macchie bianche o tracce di muffa; si devono evitare le fragole acerbe che non sono digeribili e meno ricche di nutrienti.

Devono essere lavate con il getto del rubinetto o lasciandole in una bacinella d’acqua senza lasciarle in ammollo, poi si lasciano asciugare.

Si consiglia di mangiarle appena lavate e senza aggiungere zucchero che andrebbe ad aumentare l’apporto calorico e neutralizzerebbe gli antiossidanti.

Le fragole possono essere mangiate con il limone e qualche goccia di aceto di mele, oppure frullate in un vasetto di yogurt naturale e una foglia di mena, o centrifugata con una mela e una banana.

FONTE