Un uomo l’ha insultata sui social per aver allattato al seno la sua bimba in pubblico lei lo mette a tacere in modo perfetto

È un peccato che nel XXI secolo molte persone continuino ad arrabbiarsi quando vedono una donna allattare al seno il suo bambino in un luogo pubblico, perché si scandalizzano quando la televisione e internet mostrano cose ancora peggiori?

Lo scandalo è stato “interpretato” dalla giovane madre di 20 anni, Aimee Wood, che in un’occasione e senza malizia ha condiviso una sua fotografia con il suo bambino a cui lei le stava dando da mangiare sui social network.

Qual è il problema?

Per molti questo non è un problema, ma è chiaro che non tutti la pensano così, quando qualcosa ti infastidisce soprattutto nei social network, semplicemente elimini il contatto o smetti di seguirlo, ma Rick, un uomo senza educazione decide di inviare un messaggio a Aimee l’ha attaccata a causa delle fotografie che condivideva sui suoi social network, dove appariva mentre allattava il suo bambino.

La cosa più curiosa è che Aimee non aveva aggiunto Rick nel suo profilo sui social network, quindi abbiamo dedotto che quest’uomo non è stato altro che un intrigante  maleducato.

“Metti via le tue cazzo di tette. Le ho guardate tutto il giorno. Non ho niente contro il lattante, capisco che ti piaccia farti succhiare una tetta, ma non c’è bisogno di mostrarlo. Sarà inquietante per la tua povera bimba quando crescerà e sarà tormentata da tutti i social network vedere che succhia il tuo capezzolo flaccido !!! “Rick scrisse ad Aimee.

E invece di rimanerci male, la giovane donna non ha potuto fare a meno di rispondere alle seguenti domande:

“È il mio account ed è per questo che posso condividere ciò che mi piace, credimi quando ti dico che i tuoi insulti mi scivolano addosso perché non sei una persona così importante nella mia vita, infatti non sei nemmeno nella mia lista dei contatti, quindi, se non vuoi far parte di questo, non immischiarti nella vita di una sconosciuta, non ho commesso alcun crimine, sto solo dando da mangiare al mio bambino, non capisco da cosa dovrei nascondermi, ti è chiaro? ” e ha accompagnato la risposta con una fotografia.

Bene per Aimee, le persone dovrebbero già superare tutto questo perchè non è un problema, vivere e far vivere gli altri, è importante non credi?