Un uomo anziano muore di cancro nella casa di cura abbandonato con la testa aperta e piena di larve….

A tutti noi piace pensare che i nostri cari siano al sicuro quando li lasciamo negli ospedali o nelle case di cura. Quando sono più vulnerabili e hanno bisogno di attenzione.

Puoi immaginare che la famiglia di John Callaghan fosse furiosa quando andò alla casa di cura Bupa Tugun, dove alloggiava, e trovò delle larve nelle orecchie del loro parente.

Secondo il Daily Mail , Callaghan soffriva di cancro ed era residente presso il Centro di assistenza per anziani Bupa Tugun sulla Gold Coast, in Australia.

Secondo quanto riferito, la sua famiglia disse al  Daily Telegraph  che gli era stato chiesto di portarlo a casa dopo solo due settimane presso la struttura. Callaghan morì all’ospedale Hopewell dieci giorni dopo.

Quando la moglie di Callaghan Fay ha visitato la struttura nel 2017, era disgustata dalle condizioni di suo marito.

“Non era un uomo facile da curare, soffriva molto e soffriva di cancro, ma quando andai a trovarlo, le larve gli uscivano dalle orecchie”, ha detto la signora Callaghan, secondo  il Daily Mail.

Non sapevo cosa stesse succedendo

La signora Callaghan, 83 anni, ha continuato dicendo che suo marito non era pienamente consapevole delle condizioni in cui viveva: “Questo è un posto terribile, non si prendono cura di te”.

Parlando del terribile incidente, un portavoce di Bupa ha detto a  Mail  : “Questo è stato un incidente grave ma isolato che si è verificato nel 2017 nella nostra casa a Bupa Tugun. Il problema è stato rapidamente risolto dalle infermiere di casa e all’epoca il signor Callaghan è stato trasferito in un ospedale locale.

“Conduciamo la nostra ricerca indipendente e rafforziamo i nostri processi di gestione della cura delle ferite, compresa la collaborazione con esperti esterni e lo svolgimento di controlli in loco.

“La nostra casa di cura ha superato cinque supervisioni esterne da parte di un ente regolatore dall’ottobre 2017 ed è pienamente conforme a tutti gli standard di assistenza per gli anziani.”

“Questo caso particolare è stato anche esaminato dalla Commissione per la qualità e la sicurezza dell’assistenza agli anziani all’inizio di quest’anno ed è stato chiuso dopo aver consultato Bupa e la signora Callaghan.”

“Siamo molto dispiaciuti per questo incidente iniziale e lo staff di Bupa si scusa con la signora Callaghan.”

Credito: Shutterstock

Non so te, ma il pensiero di uno dei miei cari lasciato incustodito e maltrattato in una casa di cura mi fa molto arrabbiare.

Penso che la signora Callaghan e il resto della famiglia di John hanno tutto il diritto di essere furiosi per la disattenzione che si è manifestata.

Nel frattempo, condividi questo articolo su Facebook per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo atroce avvenimento!