Un signore definisce “disgustoso” l’allattamento al seno in pubblico, lei lo zittisce in modo brillante

“Doppia morale” è la caratteristica principale della nostra società attuale, se vediamo una donna che mostra parte del suo seno su riviste, programmi televisivi o semplicemente indossando una blusa tagliata, non succede nulla! Ma se guardiamo una madre che allatta al seno la sua bambina in un luogo pubblico, la gente si arrabbia, critica e sottolinea come se stesse commettendo un grande crimine, ci sono anche quelli che offendono direttamente come se nutrire il suo bambino non fosse un atto naturale e bello e pieno d’amore , non sono mai stati allattati?

Come molte altre donne, purtroppo, Whitney Huntwork sapeva che probabilmente sarebbe stata criticata per aver deciso di allattare il suo bambino in un luogo pubblico, il peggio è che è stato proprio un uomo a lamentarsi, urlando davanti a tutti,  prima di questo, ha deciso che era il momento di parlare per lei e per tutte le madri che si sono ritrovate nella stessa situazione e ha redatto una lettera che è stata condivisa migliaia di volte su Facebook, leggetela e capirete perché la risposta di Whitney è diventata virale.

Facebook

Questa è la lettera che Whitney ha condiviso sul suo account Facebook:

“In un negozio, in un supermercato, in una libreria, nel teatro, nel museo, nel parcheggio o nel posto meno inimmaginabile, potresti guardarmi e non mi disturberesti minimamente. Indipendentemente dal luogo, se il mio bambino me lo chiede, io gli darò da mangiare e se non ti piace guardare il mio seno, questo è un tuo problema! Voglio solo dare da mangiare al mio bambino ma tu sei più concentrato nel vedere qualcos’altro, quello che c’è dentro una bottiglia o un seno sono la stessa cosa, entrambi sono cibo. Pensi davvero che sto commettendo un crimine? Quindi vai, prendi nota e corri a dire a mamma, prendimi una foto e mostrala se pensi che il problema sia io e non te. Vorresti che gli altri si impegnassero nei tuoi affari? Forse con l’aiuto potresti risolvere i tuoi problemi. Se mi qualifichi come “ribelle”, Quale aggettivo pensi di meritare? Hai davvero pensato che io cerco solo di attirare l’attenzione? Forse se hai problemi seri, la mia priorità è il mio bambino, non il resto delle persone con una doppia e falsa morale”.

Francamente, Whitney – la madre che allatta al seno che dà la priorità al suo bambino e soddisfa la sua richiesta ovunque la piccola le chieda di mangiare.

La lettera di questa madre è stata condivisa più di 150 mila volte, è chiaro che molte donne si sono sentite identificate ed è giusto esprimersi perché non meritano di essere attaccate per nutrire il loro bambino.

Dopo che la loro lettera divenne virale, molti preferirono chiudere le loro bocche e probabilmente non criticherebbero più un’altra madre che allatta al seno.

Se sei anche con le parole di Whitney, condividi la tua lettera con i tuoi cari. 

Fonte consultata: Newsner