Un povero gattino legato stretto nella spazzatura, i soccorritori al ritrovamento rimangono scioccati dalle precarie condizioni dell’animale

Un piccolo gattino è stato trovato avvolto con nastro adesivo nella spazzatura . Il gattino di nome Charlie era davvero in pessime condizioni al momento del ritrovamento.

I soccorritori lo hanno portato al più vicino ospedale per animali. Il gatto era in condizioni anche peggiori rispetto a quanto ci si aspettava. L’animale era quasi totalmente avvolto aveva avvolto dal nastro, soprattutto attorno al collo, al busto e alle zampe. Il gatto aveva difficoltà a respirare ed era una corsa contro il tempo per poterlo salvare.

Violenza sugli animali

Ma le atrocità non erano finite, il peggio è stato rivelato sotto il nastro adesivo. C’erano segni di bruciature sulla pelle del gatto che indicavano un tremendo abuso nei suoi confronti.

Il gatto ha riportato gravi ferite ma fortunatamente ha anche ricevuto le cure di cui aveva bisogno. Charlie al momento viene monitorato prima di una possibile adozione. Il personale dell’Organizzazione per il benessere degli animali è rimasto piuttosto scioccato da quanto accaduto.

Sospetto catturato

Le autorità hanno ricevuto un suggerimento dall’autore del reato. Un ragazzo giovane è accusato di crudeltà sugli animali. Nell’appartamento sono state trovate prove di maltrattamenti. C’era anche un video di molestie sul gattino presente nel telefono del giovane. Per fortuna nell’appartamento non sono stati trovati altri animali.

Fonte