Un Posto al Sole: Giulia Poggi contro la discriminazione

I nostri amici di Palazzo Palladini continuano a tenerci compagnia con le loro vicende che, ultimamente, si stanno facendo piuttosto interessanti. In primo luogo la storia di Giulia che sta conducendo un’importante battaglia contro la discriminazione razziale e che, per farlo, coinvolge nuovamente Michele approfittando della sua trasmissione radio cosi da dare voce ai tanti che voce non hanno. Ma la trasmissione di Michele e Vittorio sull’inclusione delle minoranze indispettirà una frangia di estremisti

Tiene banco anche la storia di Niko che ha accettato di andare a lavorare per lo studio legale Leone, l’acerrimo studio concorrente. La consapevolezza di essere stato assunto  dallo studio Leone solo per l’intercessione di Beatrice rende  Niko frustato, ma il giovane avvocato riceverà  una nuova proposta di lavoro

Continua la tensione in tra Silvia e Michele: la donna non gli perdona il fatto di non averla protetta dai due malviventi che l’hanno aggredita. Stufa delle continue discussioni con Michele, Silvia compirà un gesto inaspettato.

La passione scoppiata tra Patrizio e Rossella è ancora un’incognita:si è trattato di un solo unico momento oppure è il preludio di un ritorno di fiamma?

Ci sarà un evento che sarà decisivo per i due ragazzi: la nascita del figlio della bella Clara che, sorpresa, nascerà proprio grazie al loro aiuto.

Ma ci sarà anche una minaccia: Ilaria, la compagna universitaria di Rossella che non si capisce bene da che parte stia.

Sempre in dubbio la storia tra Filippo e Serena: i due si amano ancora, ormai è chiarissimo a tutti compresi i protagonisti, ma riusciranno a stare nuovamente insieme? Oppure c’è da aspettarsi altri attacchi da parte di Leonardo che pare non avere alcuna intenzione di perdonare Serena?

Infine la storia tra Marina e Fabrizio che sono alla vigilia del pagamento della seconda rata di Menkov. Arriveranno i soldi tanto attesi?